TROCINI (all. Virtus Francavilla): “All’andata meritavamo di vincere, ferita che ancora sanguina. Il Catania si sta rinforzando sul mercato e vuole essere protagonista”

0
560
Bruno Trocini

Conferenza stampa di Bruno Trocini, allenatore della Virtus Francavilla, alla vigilia del match di campionato col Catania, il primo del nuovo anno solare:

“Difficile dire se è stato positivo rimanere fermi un mese, ne sapremo di più dopo la gara. Sicuramente questo condiziona un attimino tutte le squadre. E’ un enorme punto interrogativo la ripresa dopo la sosta, ma siamo convinti di avere lavorato bene, recuperando qualche giocatore che a fine anno aveva dei problemini. Aspettiamo la gara di domenica per capire se abbiamo fatto tutto nel migliore dei modi in questo periodo”.

“I ricordi di Virtus Francavilla-Catania sono felici nel complesso, ma è altrettanto vero che affrontiamo una squadra che alla vigilia del campionato era stata data tra le favorite per la vittoria finale. Come uomini è inferiore a nessuno o quasi, inoltre ha concluso il girone d’andata in crescendo. E’ una squadra che merita una classifica ben superiore con giocatori di grandissima qualità ed esperienza. Stanno facendo mercato in entrata, hanno voglia di fare bene, nome, blasone e sul campo sarà molto difficile ma siamo fiduciosi perchè abbiamo lavorato positivamente e voglia di ripartire con l’entusiasmo tipico del primo giorno di scuola”. 

“La situazione societaria del Catania con i giocatori sul mercato? Altri problemi non li conosco, non mi interessano. Onestamente ho visto andar via Lodi che non giocava titolare da tantissimo tempo, Catania e Bucolo che hanno giocato poco ed hanno preso calciatori importanti. Mi sembra invece che il Catania si stia rinforzando prendendo giocatori scelti dall’allenatore. Il Catania avrà voglia di fare risultato e disputare un girone di ritorno da protagonista perchè, a mio avviso, ha tutte le qualità per essere una delle più forti del campionato”. 

Mi aspetto una partita equilibrata. Un avversario che giocherà a viso aperto, ultimamente sta giocando in maniera molto propositiva e con coraggio, ha raccolto buoni risultati e proveranno a ripartire nella stessa maniera. Il Catania ha un organico di spessore. Pensare che venga qui con un’idea diversa da quella di vincere sarebbe sbagliato, verranno qua per fare bottino pieno ma anche noi“.

“Dente avvelenato dopo il match perso all’andata? In tutta onestà è una ferita che personalmente ancora sanguina perchè meritavamo di vincere e, con i tre punti in tasca, avremmo avuto un inizio di campionato diverso. Ma fa parte del passato. I ragazzi stanno bene, hanno lavorato bene e tanto durante le feste ma ripeto, la prima gara dopo la sosta è sempre difficile da decifrare. La mia squadra è stata costruita bene in estate, essendo competitiva. Adesso non abbiamo fatto altro che andare a prendere giocatori, perchè 5 componenti importanti della nostra rosa sono venuti meno. Siamo certi che i recuperi di Baclet e Pambianchi si riveleranno come due acquisti rilevanti per noi. Ci vuole ancora un mese e mezzo per vederli entrambi in campom ma potranno darci una grossa mano”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***