ANCELOTTI (all. Everton): “Coronavirus? Sento tante ca***te…”

0
238

L’allenatore dell’Everton Carlo Ancelotti si sfoga parlando del tema Coronavirus legato alla ripresa degli allenamenti, in un un’intervista concessa al Corriere dello Sport:

“Il Governo sta lavorando con scrupolo, ora. Gli inglesi hanno fiducia nell’Nhs, il sistema sanitario nazionale, l’Everton sta facendo tanto in termini di assistenza agli anziani, ai malati, alle persone sole. Noi tutti stiamo vivendo una vita alla quale non eravamo abituati e che ci cambierà profondamente. Ne sono certo. Dovremo darci tutti una bella ridimensionata, a cominciare dal calcio“.

Oggi la priorità è la salute, limitare il contagio. Quando si ricomincia, quando si finisce, le date… Non mi importa, in questo momento è l’ultimo dei miei pensieri. L’idea iniziale era quella di ripartire a maggio, ma è fuori discussione che ci si riesca. Sento parlare di taglio degli stipendi, di sospensione dei pagamenti. Mi sembrano soluzioni inattuali, intempestive. Presto cambierà l’economia, e a tutti i livelli: i diritti tv varranno di meno, i calciatori e gli allenatori guadagneranno di meno, i biglietti costeranno di meno perché la gente avrà meno soldi. Sento parlare di tre settimane di allenamento, temi di preparazione ecc. Sono tutte cazzate. Una barzelletta“.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***