BRAIDA: “Stipendi calciatori? Il Dio denaro fa perdere la testa…”

0
146

Il noto ex dirigente del Milan Ariedo Braida non le manda a dire, intervenendo nel pomeriggio a TMW Radio relativamente al tema della riduzione degli stipendi dei calciatori:

“I giocatori hanno perso una grande occasione per dimostrare la loro solidarietà. Avrebbero avuto una grande pubblicità con queste iniziative. Non hanno bisogno di uno stipendio per vivere. Di fronte al Dio denaro molti perdono la testa. Ognuno fa cosa vuole con lo stipendio, ma con la solidarietà avrebbero fatto un bel gesto. Ci sono molti giocatori avidi, ma ci sono anche molti che hanno una sensibilità e che in certi momenti sanno rinunciare al denaro. Penso a Weah, grande giocatore che ha rinunciato a tanti soldi per venire al Milan”. 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***