CATANIA REWIND: cronaca di tutte le vittorie in C dal 2015, Biagianti infligge il colpo del ko al Siracusa

0
98

Il 7 novembre 2018 il Catania batté il Siracusa nel derby della Sicilia Sud Orientale con il risultato di 2-1. Fu Marco Biagianti a spezzare gli equilibri, siglando la rete decisiva nei minuti finali. Al vantaggio etneo firmato da Marotta, gli aretusei reagirono con il gol di Emanuele Catania e le parate dell’estremo difensore Giuseppe Messina, il quale riuscì pure a neutralizzare Lodi dal dischetto prima di capitolare sul gol di capitan Biagianti.

Fu una partita divertente nel complesso. Il siracusano Del Col provò a seminare il panico tra le maglie della retroguardia catanese pur senza colpo ferire. Al 22′ Messina compì il primo intervento importante di quella gara, chiudendo ad Aya lo specchio della porta. Tre minuti più tardi Vazquez si liberò per la conclusione, respinta da Pisseri. Al 29′ Aya non riuscì ad inquadrare da posizione ravvicinata, mentre al 37′ Marotta si fece anticipare dal difensore aretuseo Bertolo e sullo sviluppo della stessa azione il solito Vazquez provò a rendersi pericoloso in area catanese. Al 40′ Lele Catania calciò di sinistro da venti metri con palla che uscì di poco alla sinistra di Pisseri.

I rossazzurri passarono in vantaggio appena trenta secondi dopo l’inizio del secondo tempo. Assist di Lodi per Marotta e conclusione vincente di quest’ultimo sul palo più lontano. Gli etnei non riuscirono ad alzare il livello del gioco, anzi subirono la reazione del Siracusa che pareggiò al 70′ con Catania. Lodi fallì dal dischetto il primo “match-point” (il portiere Messina indovinò la direzione del tiro del numero 10 rossazzurro), salvo poi fornire a Biagianti l’assist decisivo quando mancavano ormai pochi minuti allo scadere. I rossazzurri, pur non giocando la loro miglior partita, furono cinici al punto giusto per conquistare l’intera posta in palio.

VIDEO – GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA

TABELLINO PARTITA

MARCATORI: 1’s.t. Marotta, 25’s.t. Catania, 41’s.t. Biagianti

CATANIA (4-3-1-2): Pisseri; Calapai (36’s.t. Vassallo), Aya, Silvestri, Ciancio; Biagianti, Bucolo (23’s.t. Angiulli), Scaglia (31’s.t. Manneh); Lodi; Curiale, Marotta.
A disp. di Sottil: Pulidori, Fabiani, Baraye, Esposito, Lovric, A. Rizzo, G. Rizzo, Brodic, Mujkic.

SIRACUSA (4-4-1-1): Messina; Daffara (8’s.t. Di Sabatino), Bertolo, Turati, Orlando (35’s.t. Giac. Fricano); Palermo, Mustacciolo (23’s.t. Diop), Tuninetti, Del Col; Catania (36’s.t. Giov. Fricano); Vazquez.
A disp. di Pazienza: Genovese, Boncaldo, Celeste, Da Silva, Bruno, Fruci, Ott Vale, N. Rizzo.

NOTE: 7′ di recupero secondo tempo; rigore fallito da Lodi al 30’s.t; 0′ di recupero primo tempo.

AMMONITI: Bucolo, Palermo

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***