SERIE C – Boschi (Pres. Pontedera): “B a 40 squadre, 50% di possibilità. Lega Pro diventi semiprofessionistica”

0
327
foto La Nazione

C’è aria di riforme nel calcio italiano. Il Presidente del Pontedera Paolo Boschi si schiera decisamente a favore, ai microfoni de La Nazione:

“Secondo me in questo momento sono aperti tanti scenari, fra cui anche quello di una serie B con due gironi da 20 squadre di cui andremmo a far parte. Questo, certo, sarebbe il nostro sogno e credo che in un’ottica di riforme dei campionati una soluzione tale potrebbe avere un 50 per cento di possibilità di essere realizzata. In ogni caso spero che vengano prese le dovute decisioni perché il tempo comincia davvero a scarseggiare. Come prima cosa la C deve diventare semiprofessionistica perché soprattutto il prossimo anno le spese saranno insostenibili. L’emergenza sanitaria per il Coronavirus ha reso l’esistenza difficile a molti club in terza serie, dove sono più che altro i presidenti a mantenere in vita le società. Alcuni club hanno già iniziato a liberarsi dei contratti più onerosi, mentre altri palesano evidenti difficoltà a far fede agli impegni economici presi. Insomma sarà dura per tutti. Per questo dico che è il momento giusto per fare le riforme. Forse siamo di fronte ad una svolta epocale”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***