CESSIONE CATANIA: Bando, ore decisive per la pubblicazione o l’ennesimo rinvio

0
3034

Mentre il Catania si appresta a scendere in campo per la disputa del Primo Turno dei Play Off, nelle prossime ore potrebbero esserci importanti sul fronte della pubblicazione del bando per l’avvio della procedura competitiva. Lo abbiamo ripetuto fino alla nausea, questo è l’unico strumento attivabile per provare a definire la cessione del Calcio Catania con la massima trasparenza e senza fraintendimento alcuno, allo scopo di scongiurare il fallimento e salvare la storica matricola 11700. Nell’ambito di un concordato preventivo non può essere altrimenti per una società profondamente indebitata che necessita di ossigeno puro per ripartire. Ossigeno che passa, quindi, per forza di cose dalla vendita del club.

Dopo qualche tiratina d’orecchie da parte del Tribunale, i legali rappresentanti di Finaria hanno lavorato in questi giorni sulla realizzazione di una bozza di bando rispondente ai requisiti previsti dalla legge, provando a fare chiarezza sui punti lacunosi emersi in questi giorni e che ne hanno impedito la pubblicazione. La chiave di volta è rappresentata dalle famose clausole inserite da Finaria e che la Sigi (ed eventualmente altri potenziali compratori) è tenuta a rispettare per addivenire al risultato finale auspicato. Importante chiarire aspetti come le modalità di rimborso del pagamento degli stipendi operati da Finaria (Sigi o eventuali altri soggetti imprenditoriali pronti a fare da garanti), definire una quantificazione più precisa del valore delle attrezzature di Torre del Grifo Village e l’eventuale presenza di ulteriori debiti da accertare.

Se tutto andrà per il verso giusto, questo benedetto bando verrà finale formalizzato e reso pubblico dal Tribunale dando il via libera alla procedura competitiva. Chi si aggiudicherà il Calcio Catania dovrà, naturalmente, assicurarsi di elaborare un piano di rientro credibile ed efficiente per soddisfare i creditori e programmare strategie commerciali e societarie ad hoc per il rilancio aziendale anche sotto un profilo squisitamente sportivo. Rispettando le successive scadenze federali. Adesso, però, a meno di assistere all’ennesimo rinvio – che porterebbe ad una ulteriore perdita del prezioso tempo a disposizione, da evitare assolutamente – attendiamo il bando e che venga resa nota la tempistica per la partecipazione all’asta pubblica.

===>>> CESSIONE CATANIA: pubblicato finalmente il bando! Ecco il contenuto integrale, il 23 luglio si svolgerà il procedimento competitivo

 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.