AMARCORD ROSSAZZURRO: i migliori colpi in entrata degli ultimi dieci anni

0
231
Alejandro Gomez

Dopo aver trattato le principali plusvalenze della storia del Catania, rievochiamo i migliori colpi in entrata degli ultimi dieci anni. Si parte dall’estate 2010, quando il club etneo puntellò il proprio organico con l’innesto di Alejandro Gomez dal San Lorenzo de Almagro. Il calciatore, pagato 3 milioni di euro, giocò tre stagioni alle pendici dell’Etna prima di essere ceduto nel 2013 agli ucraini del Metalist Charkiv.

Nel gennaio 2011 il centrocampista Francesco Lodi (inizialmente acquistato in compartecipazione dall’Empoli per 680 mila euro) e l’attaccante Gonzalo Bergessio (in prestito con diritto di riscatto dal Saint-Etienne) andarono a rimpinguare le fila della squadra allenata da Diego Pablo Simeone. A giugno il cartellino del “Toro” non venne riscattato, tuttavia il giocatore fu acquistato successivamente a titolo definitivo per 945 mila euro. Nella stessa sessione di mercato furono effettuati due innesti d’esperienza: Nicola Legrottaglie (a parametro zero) e Sergio Bernardo Almiron (pagato 400 mila euro dalla Juventus). La costruzione del “Catania dei record” prese corpo da questa strategia vincente, un mix tra intuizioni sudamericane a buon prezzo ed elementi di sicuro rendimento reperiti sul mercato italiano.

Nel 2014 i rossazzurri ripartirono dalla Serie B presentando in prima linea due attaccanti rodati: Emanuele Calaiò (prelevato dal Napoli) e Alessandro Rosina (a parametro zero). L’operazione riuscì in parte, poiché a fine stagione la squadra non riuscì ad eguagliare l’obiettivo promozione nonostante il positivo apporto dei due giocatori. In anni recenti spiccano le intuizioni Matteo Pessina (prestito dal Milan, in campo soltanto per un tempo ad Ischia) e Luka Bogdan, il quale fece registrare una plusvalenza considerevole per un club di Serie C (850 mila euro pagati dal Livorno).

Nota a margine su un altro talento croato passato da Catania: Bruno Pektovic. Nel 2012 l’attaccante firmò un contratto giovanile con il club etneo e fu inserito nella formazione Primavera. Dopo aver racimolato un paio di presenze in Serie A venne dirottato più volte in prestito (Varese, Reggiana e Virtus Entella), prima di essere ceduto al Trapani e proseguire la propria carriera altrove.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***