CATANIA: condizioni campo, Biagianti, Maldonado, Tacopina, Card e mercato… le risposte della società

0
5637
Torre del Grifo, Catania

Nel corso della presentazione ufficiale delle nuove maglie e degli sponsor per la stagione 2020/21 a Torre del Grifo, i vertici del Calcio Catania hanno risposto alle domande dei giornalisti presenti in Sala Congressi intervenendo su vari temi, che di seguito riportiamo:

CONDIZIONI CAMPO – “Abbiamo iniziato dei lavori straordinari, noi siamo arrivati soltanto ai primi di agosto, il pregresso ce lo siamo ritrovati. Mercoledì è stato un bagno di sangue per il terreno di gioco. Ci sono delle squadre di lavoro che si sono messe all’opera per fare il massimo. C’è un percorso naturare da seguire” (Gaetano Nicolosi).

CASO BIAGIANTI – “Pellegrino è stato chiaro, la società supporta le parole di Maurizio e mi fermerei qui. Su Biagianti non mi concentrerei. Noi ragioniamo sui calciatori, lui stesso ha dichiarato di avere chiuso con il calcio. Siamo aperti a tutto ma il mister dà le indicazioni e seguiamo le sue richieste” (Nico Le Mura)

KO COPPA ITALIA – “Siamo molto sereni in vista del campionato. Era una partita a sè, hanno influito vari aspetti come le condizioni del campo e la mancanza di molti titolari” (Nico Le Mura)

CASO MALDONADO – “Entro due settimane attendiamo il parere della Lega sul tesseramento (problemi sullo status da extracomunitario, ndr). Non entrerei tanto nei particolari vista la delicata situazione. Ci sono pareri contrastanti tra i nostri legali e la Lega. Attendiamo comunicazioni ufficiali” (Nico Le Mura)

AMICHEVOLI – “La Lega impone il rispetto di determinate regole legate al protocollo anti-Cavid, cautelativamente abbiamo assunto la decisione di non disputare partite amichevoli” (Nico Le Mura)

CATANIA CARD – “Contiamo di convertire le Card in possibilità di accesso allo stadio a prescindere dall’abbonamento. Se l’accesso dovesse essere limitato a poche persone dobbiamo capire intanto quale sarà la capienza massima. Poi per differenza rispetto alle Card sottoscritte, se ci fosse spazio disponibile, metteremo i biglietti in vendita. Sulle Catania Card seguiremo anche un percorso diverso” (Giovanni Ferraù)

MERCATO – “In entrata possiamo garantire che faremo da 2 a 3 colpi ancora, non mi sbilancio sui nomi. Attendiamo delle risposte. Stiamo lavorando all’allestimento di una rosa che sia la più completa possibile. Sono giorni caldi, forse oggi avremo qualche novità, attendiamo da qui al 5 ottobre. Siamo fiduciosi e molto contenti perchè Pellegrino e Guerini stanno facendo un ottimo lavoro” (Nico Le Mura)

TACOPINA – “Le intercoluzioni ci sono, attendiamo qualcosa” (Giovanni Ferraù)

RISTRUTTURAZIONE DEBITI – “Il percorso prosegue benissimo, stiamo lavorando intensamente ed abbiamo già fatto fronte ad alcuni impegni” (Gaetano Nicolosi). “E’ una situazione che richiede tempo, non bastano poche settimane, entro ottobre contiamo di avere le idee chiare verso fornitori e professionisti” (Nico Le Mura)

PENALIZZAZIONE – “Avevamo il sentore di ricevere una penalizzazione di 2 punti. Qualcuno che ne sa più di noi di giustizia sportiva ci aveva rassicurato in maniera molto più favorevole, si potevano evitare anche i 2 previsti. I 4 punti derivano da responsabilità pregeresse ovviamente non imputabili a noi. Ci sembrano una batosta eccessiva, il Tribunale ha evidenziato l’esistenza di una recidiva imputabile alla passata stagione che noi pensavamo di avere superato in altro modo. Abbiamo dato incarico a ricorrere alla Corte d’Appello Federale, siamo convinti che la cosa verrà vista con più attenzione” (Giovanni Ferraù)

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***