CLAITON: “Catania, voglio essere un esempio in campo per tutti”

2
1060
foto calciocatania.it

Positive le prime impressioni in casa rossazzurra dell’esperto difensore brasiliano Claiton, intervenuto ai microfoni di Corner, trasmissione televisiva su ‘Telecolor’:

“Ho ritrovato Reginaldo dopo quasi vent’anni. Abbiamo iniziato la carriera insieme in Brasile, poi abbiamo preso strade diverse e adesso ci ritroviamo a lottare per lo stesso obiettivo che è innanzitutto quello di far bene ed onorare la maglia del Catania, portando aria nuova in città. Cercherò di mettermi a disposizione del mister. Io come Emerson lo scorso anno a Potenza? Abbiamo caratteristiche un pò diverse, lui ha un piede un tantino più educato del mio. Cercherò di dare una mano ai compagni con la mia esperienza”.

“Sono stato accolto molto bene, la squadra sta cambiando tanto. Parecchi giocatori sono in partenza e si registrano molti arrivi con il passare dei giorni. Ci sarà da lavorare, il mister è molto bravo e preparato. Ho avvertito ottime impressioni. Incontreremo anche momenti difficili ma se crediamo in noi stessi e ci aiutiamo l’un l’altro possiamo affrontare qualsiasi ostacolo. Posso e devo dare una mano sopratuttto ai più giovani, è quello che ho sempre cercato di fare nella mia carriera. Essere una guida, un esempio in campo per i compagni”.

Queste, invece, le parole di Claiton a La Gazzetta dello Sport:

Dopo settimane di lavoro c’è voglia di rivalsa in tutti noi. Possiamo fare bene, ci sono tutte le prerogative. Certo, sarà una Serie C difficile, meglio dire che disputeremo un’altra B. Perché ho detto sì ai rossazzurri? Perché ho affrontato il Catania da avversario, conosco la grandezza del club, la storia, la bellezza della città. Quando mi è arrivata la telefonata erano le 8 di sera. Alle 23.30 avevo già preso il biglietto aereo e il giorno dopo ero già al centro sportivo di Torre del Grifo“.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

2 COMMENTI

Comments are closed.