GALFANO (all. Vibonese): “Primo tempo regalato al Catania, se avessimo segnato prima sarebbe stata un’altra partita”

0
882
foto vibosport.it

Angelo Galfano, allenatore della Vibonese, critica la prestazione offerta dalla sua squadra nel primo tempo contro il Catania, rammaricandosi per le occasioni sprecate nella ripresa:

“Abbiamo regalato il primo tempo, non puoi permetterti di farlo con una squadra come il Catania. Errato approccio, arrivavamo sempre dopo sulla palla e loro erano più aggressivi. Non siamo riusciti ad esprimere quello che è nostro solito fare. All’intervallo ho detto ai ragazzi che non era quello il modo di affrontare la partita. Potevi anche perdere col Catania, ma giocandoti la gara in maniera propositiva. Subire senza giocare non serve a niente. Nel secondo tempo invece abbiamo giocato a calcio costruendo due palle-gol clamorose con Plescia. Sarebbe stata un’altra partita se avessimo segnato prima. L’abbiamo riaperta troppo tardi, però quanto visto nella ripresa ci fa ben sperare per il futuro. Alla fine si è perso con dignità”.

“Le condizioni del terreno di gioco non erano ottimali sia per noi che per il Catania, non cerco scuse. Non eravamo fenomeni prima e non siamo stupidi adesso. Sapevamo fosse difficile perchè col Catania non puoi sbagliare nulla, e non voglio parlare neanche delle assenze. Salvo il secondo tempo, giocato con coraggio. Ripartiamo da qui. Ancora abbiamo sette giocatori fuori, a cui si aggiunge la squalifica di Redolfi. E’ dura ma dobbiamo lavorare, giochiamo ogni tre giorni. Non ci piangiamo addosso, reagiamo subito”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***