CATANIA 2020-21: valutazioni di reparto, Pecorino e Sarao alfieri di un attacco che può osare di più

0
624

Le valutazioni sul Catania di Raffaele ci portano a considerare l’attuale pacchetto avanzato ben assortito e dotato di buone capacità realizzative. Il potenziale offensivo della formazione rossazzurra è di buona caratura ma non del tutto espresso nella sua interezza.

Emanuele Pecorino e Manuel Sarao si sono rivelati degni alfieri di un attacco che può osare di più. Se il primo ha avuto un impatto grandioso tra i professionisti dopo l’anno di apprendistato alla Primavera del Milan, il secondo ha ritrovato la verve di Francavilla Fontana fornendo un apporto determinante ai fini dei successi della squadra. Si tratta di due attaccanti dotati di notevole fisicità, molto abili nell’attaccare la profondità ma non a tal punto da dare fantasia e imprevedibilità alla costruzione del gioco. A tal scopo si è rivelato di fondamentale importanza il recupero di Antonio Piccolo, la cui presenza in campo ha innalzato di molto il tasso tecnico del collettivo.

Da Reginaldo, il giocatore più rinomato della campagna acquisti estiva, ci si attendeva di più in zona gol ma si è fatto perdonare sgomitando parecchio in fase di non possesso. Nell’ultima gara dell’anno, mister Raffaele ha pescato dal cilindro Kalifa Manneh e il ragazzo gambiano non si è fatto sfuggire la ghiotta chance di lasciare il segno dopo tanta panchina. Al di sotto delle aspettative il rendimento di Alessandro Gatto e Michele Emmausso, attardati nelle gerarchie e limitati da guai fisici. Impatto positivo invece quello di Enrico Piovanello, giovane e brillante prospetto di scuola padovana, mentre l’estroso esterno d’attacco Alessandro Arena è finito fuori lista dopo l’esordio in Coppa Italia e sembra in procinto di fare le valige.

===>>> CATANIA 2020-21, le valutazioni sul reparto difensivo

===>>> CATANIA 2020-21, le valutazioni sul centrocampo

 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***