CATANIA: cosa cambia in difesa, alla luce degli ultimi acquisti

1
2063

Nel corso della stagione, il reparto arretrato del Catania è stato uno dei settori maggiormente in difficoltà tra squalifiche, infortuni e stato di forma non ottimale di alcuni interpreti. Se Tonucci e Claiton dopo una prima parte vissuta a grandi livelli hanno subito una netta flessione, Eros Pellegrini invece non è mai stato davvero disponibile costringendo così mister Raffaele a dover fare di necessità virtù, schierando, accanto a Silvestri, un adattato come Zanchi e reintegrando in rosa Mario Noce (considerato fuori dai piani tecnici ad inizio stagione).

Alla riapertura del calciomercato, dunque, appariva necessario reperire delle valide alternative e per questo la dirigenza etnea si è immediatamente prodigata nel prelevare dal Monopoli due veri pupilli del coach: Giosa e Sales (nella foto). Con il loro approdo in Sicilia, l’allenatore rossazzurro potrà finalmente contare su un duo di livello per la categoria. Giosa – 37 anni – ha una lunga militanza in tutte e tre i campionati professionistici italiani, mentre Sales può vantare ben 263 apparizioni in Serie C.

L’innesto di entrambi sembrerebbe quindi aver consolidato un settore che è stato alquanto deficitario negli uomini anche se forse le sorprese non sono finite, con le voci sempre più insistenti di un arrivo del terzino in forza al Catanzaro Paride Pinna. Il calciatore sardo potrebbe essere schierato sia sulla corsia mancina, rappresentando una valida alternativa a Pinto e Zanchi, che nella difesa a 3, venendo adattato come già accaduto per l’ex Rieti.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

1 COMMENTO

  1. A quanto pare, l’Atalanta da’ via il Papu gratis, quindi noi ce la prendiamo in saccoccia??!…

Comments are closed.