MARCHESE (all. Primavera Catania): “Dispiace per la sconfitta ma soddisfatto della prestazione”

0
290

Alla ripresa del campionato Primavera 3, il Catania di Giovanni Marchese cede l’intera posta in palio al Catanzaro a Torre del Grifo. Pipicella e Schimmenti portano a due le marcature giallorosse nel primo tempo. Ad inizio ripresa Di Stefano accorcia le distanze, ma poi è ancora una volta Schimmenti a trovare la via della rete firmando la doppietta valida per il definitivo 1-3. Mister Marchese commenta il risultato finale:

“Sono un pò dispiaciuto per i ragazzi, ce l’hanno messa tutta. Potevamo andare subito in vantaggio ma abbiamo sbagliato un gol a tu per tu con il portiere. Poi ci è costata cara una ripartenza su un nostro calcio d’angolo. Sono contento per come abbiamo gestito la palla, tenendola sempre noi tra i piedi ma loro sono stati furbi, giocavano sulle ripartenze che sono il punto di forza del Catanzaro. Dovevamo stare più attenti. Il terzo gol del Catanzaro si è concretizzato nuovamente in contropiede, c’era un fallo sospetto ma non cerchiamo alibi. Ripeto, bene sul piano del possesso palla e della volontà di riprendere la partita. In questo senso non posso rimproverare nulla alla squadra, ma dobbiamo lavorare sugli errori commessi”. 

“L’età media superiore del Catanzaro con sei classe 2002 in campo e noi uno soltanto? Sappiamo di essere una squadra giovane ma niente alibi, proseguiamo sulla nostra strada. Sono veramente soddisfatto comunque per la prestazione offerta, la squadra ha cercato fino in fondo di fare ciò che gli ho chiesto. Mi auguro che tutti i ragazzi migliorino perchè poi al di là del risultato interessano i progressi di tutti. Il nostro compito principale è quello di creare giocatori per la società attraverso il settore giovanile. Poi vincere aiuta a vincere ed è più bello. Man mano i ragazzi miglioreranno ed arriveranno anche i risultati. E’ stato molto difficile questo lungo periodo d’inattività, i ragazzi li ringrazio tutti i giorni perchè si sono sempre allenati bene e non era assolutamente facile. Già per me quando facevo un ritiro di due mesi era un pò scocciante, figuriamoci adesso che era un punto interrogativo giocare”.

VIDEO: le parole di Marchese

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***