PAGELLE STAGIONALI – Difesa: Silvestri stakanovista, Calapai e Giosa altalenanti, Pinto deludente

0
338

Dopo aver analizzato l’andamento dei portieri, focalizziamo l’attenzione sulla retroguardia etnea. La difesa rossazzurra merita un 6 pieno perché (nonostante i molteplici problemi legati ad infortuni, squalifiche e situazioni di emergenza) è comunque riuscita, malgrado qualche sbandamento ed errore di troppo, a garantire una discreta solidità. I numeri infatti affermano che l’Elefante è riuscito a mantenere inviolata la propria porta 12 volte in 36 gare, incassando un totale di 38 reti nelle restanti 24 partite (9 in più rispetto al Catanzaro, la squadra più ermetica del campionato).

Il migliore per qualità e costanza di rendimento è sicuramente Tommaso Silvestri. Il capitano etneo ha disputato un’ottima annata, dimostrando grandissimo rispetto ed amore verso la maglia avendo disputato quasi tutte le gare di questa stagione. Purtroppo nel finale di campionato ha rimediato una doppia frattura costale che lo ha costretto a rimanere ai box per più di un mese. Sebbene il suo apporto si sia rivelato fondamentale per le sorti del club di Via Magenta, l’ex Trapani nelle ultime giornate ha mostrato qualche piccola lacuna (dettata probabilmente da una condizione non ottimale) commettendo delle ingenuità rivedibili. In totale il difensore veneto ha disputato 31 gare siglando 2 reti (contro Monopoli e Bisceglie) e refertando 2 assist. Molto più discontinui invece sono stati gli altri centrali.

Il brasiliano Claiton, nonostante l’età avanzata (36 anni), era partito benissimo evidenziando ottime doti difensive, un buona qualità palla al piede e la giusta esperienza per sopperire ai limiti legati soprattutto alla rapidità. Tuttavia dopo la prima parte di stagione l’ex Cremonese è stato relegato in panchina da mister Raffaele, prima di essere richiamato in causa il 24 Febbraio contro la Paganese. Con l’avvento di Baldini ed il successivo passaggio ad un 4-3-3 molto offensivo, l’esperto centrale è andato spesso in difficoltà sia nell’1vs1 che nelle azioni di ripartenza. Nel complesso comunque il suo campionato è stato discreto, avendo totalizzato 22 presenze e realizzato 1 rete (nella prima giornata contro la Paganese).

Anche da Denis Tonucci ci si poteva aspettare un contributo maggiore. Il giocatore di proprietà della Juve Stabia ha iniziato alla grande la sua avventura alle pendici dell’Etna, amalgamandosi alla perfezione nel terzetto difensivo disegnato da mister Raffaele, essendo il classico “mastino” tutto grinta e furore agonistico. In alcune circostanze è mancato di lucidità, beccandosi 2 cartellini rossi e quattro giornate di squalifica; inoltre il calciatore pesarese ha palesato una certa fragilità fisica, accomodandosi troppo spesso nell’infermeria. In totale sono state 16 le gare disputate dall’atleta marchigiano, condite da 1 rete (alla terza giornata proprio contro la Juve Stabia).

Un altro elemento altalenante è stato Antonio Giosa. Il centrale lucano è approdato, dietro esplicita richiesta di Giuseppe Raffaele, durante la sessione invernale di calciomercato possedendo una buona dose di esperienza e doti tecniche. In alcune circostanze non si è rivelato all’altezza della situazione, commettendo errori che da un veterano della categoria non ci si sarebbe aspettati. In totale  sono state 16 le gare giocate in maglia rossazzurra dall’ex Potenza, con 2 reti all’attivo (contro Cavese e Casertana).

Per concludere il capitolo sui centrali non possiamo non citare Simone Sales. Il trentatreenne calciatore pugliese, arrivato a Gennaio dal Monopoli, non è riuscito a dimostrare completamente le proprie qualità, andando spesso in difficoltà. L’esperienza negativa in terra sicula è stata confermata anche dalle tantissime panchine in quest’ultima parte di stagione a seguito del cambio modulo operato da mister Baldini. In totale la sua parentesi catanese lo ha visto indossare 11 volte la casacca etnea per un totale di 556 minuti.

Concluso il focus sui centrali è arrivato il momento di analizzare le prestazioni dei terzini. La stagione di Giovanni Pinto è stata deludente, costellata da innumerevoli acciacchi fisici che ne hanno condizionato il rendimento e gli hanno impedito di arrivare al top della forma. Solamente nel finale di campionato si è intravisto un po’ il miglior Pinto. In ogni caso sono state 26 le apparizioni stagionali, condite da 2 assist, giostrando sia da terzino che da esterno di centrocampo.

Il sostituto naturale dell’ex Monopoli è Andrea Zanchi. Il numero 29 è stato la rivelazione del reparto arretrato, rappresentando un vero e proprio jolly difensivo. L’ex Rieti infatti ha giocato un po’ dappertutto, svolgendo egregiamente sia il ruolo di centrale che quello di esterno mancino. Purtroppo l’ottima stagione del calciatore romano è stata condizionata da un infortunio muscolare che lo ha costretto a fermarsi per buona parte della seconda metà di campionato, impedendogli di raggiungere una condizione fisica accettabile per questo finale di stagione. Nel complesso sono state 24 le presenze stagionali condite da 1 gol (contro il Potenza) ed 1 assist.

Nella corsia opposta troviamo invece Luca Calapai. Il canterano etneo ha disputato una stagione ricca di alti e bassi. Si è rivelato molto prezioso in chiave di spinta, con tante incursioni sulla fascia destra che hanno permesso alla squadra di rendersi pericolosa in diverse circostanze, mentre è stato molto meno brillante in fase difensiva, peccando spesso nella marcatura, nei contrasti e nel posizionamento. Lo score stagionale recita 36 gare totali accompagnate da 2 reti (contro Bisceglie e Potenza) ed 1 assist.

Il sostituto naturale del terzino messinese è Alessandro Albertini. L’ex Virtus Francavilla però non è riuscito a confermare quanto di buono fatto vedere in terra pugliese. Il ventisettenne esterno destro è incappato in una stagione poco esaltante, non riuscendo mai a ritagliarsi con continuità il proprio spazio e faticando a dare sfoggio delle proprie qualità. Per il giocatore veneto sono state 25 le presenze complessive con 1 assist.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***