TACOPINA: nuovo tentativo di aggancio o abbandono definitivo?

1
5659
Joe Tacopina

Numerosi viaggi verso Catania, sorrisi, proclami ed il versamento di 800mila dollari ma ad oggi, venerdì 14 maggio, tutto tace. Joe Tacopina si è trincerato nel silenzio dopo avere dichiarato a mezzo stampa di non avere l’intenzione di accettare la controproposta avanzata dalla Sigi per riprendere la trattativa d’acquisto del Calcio Catania. La pista che porta all’avvocato italo-americano è da considerarsi definitivamente chiusa, oppure esiste ancora la possibilità di riprendere il discorso?

Formalmente la SpA catanese ha dato la propria disponibilità a riavviare i dialoghi con Tacopina, ma il tempo scarseggia e bisogna fare in fretta, ragion per cui la Sigi si è prontamente attivata contattando altri soggetti. Da quel che apprendiamo in queste ore, qualche componente del gruppo imprenditoriale guidato da Tacopina oppone resistenza e sarebbe questo il motivo principalmente riconducibile alla frenata nella trattativa.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

1 COMMENTO

  1. Tacopina ,buon americano,forse non ha tutte le risorse ( tutto sommato poche) per poter rilevare una spa ,sana, come il Catania calcio. Qualcuno gli dovrebbe ricordare oltre alle sue inconfondibili origini che il Catania ha dietro una città bellissima e vivibile come poche in Italia,anzi per taluni aspetti ,unica .Me Tacopina se vuole investire in Italia perchè non si prende la Fiorentina,che Commisso vende alla modica somma di € 335000000 ,oppure la Salernitana di cui Lotito si deve disfare o,viste le sue possibilità, tornare nelle fredde nebbie della laguna che Thomas Mann descrisse in un suo romanzo celeberrimo e dal titolo infausto?

Comments are closed.