CATANIA 2021/22: i numeri dopo 11 giornate, Moro trascina l’attacco ma pesano le reti incassate

0
299
foto calciocatania.it

Il consuntivo statistico dopo undici partite di campionato vede il Catania al 12° posto in classifica del Girone di Serie C con 15 punti (in attesa che arrivi la penalità per stipendi non pagati), frutto di quattro vittorie, tre pareggi e quattro sconfitte (la media punti a partita corrisponde a 1,36). La formazione rossazzurra attualmente è in serie utile da cinque partite con tre vittorie e due pari.

Dei quattro successi conseguiti due sono pervenuti in casa contro Andria e Juve Stabia e i restanti in trasferta sui campi di Picerno e Monterosi. I tre pareggi si riferiscono al doppio 1-1 esterno di Catanzaro e Francavilla Fontana seguiti dal 2-2 casalingo con l’Avellino. In egual misura la ripartizione delle sconfitte in numero di due interne (Bari e Turris) e altrettante esterne (Monopoli e Pagani).

Il rapporto tra i gol fatti e quelli subìti è di 18:17. Il Catania ha fatto e subìto più reti in casa (11:10) rispetto alle gare esterne (7:7). I gol fatti sono equamente distribuiti sui due tempi di gioco (9), laddove è stata incassata una rete in più nelle prime frazioni (9 e con maggior incidenza nei primi 10′) rispetto ai secondi tempi delle partite (8).

Sul piano individuale spiccano i 10 gol realizzati dall’attaccante Luca Moro, emerso quale cannoniere principe del Girone C. Gli altri marcatori rossazzurri in campionato sono Russini (3), Sipos (2), Greco, Biondi e Claiton (1). L’assist-man della squadra è Tommaso Ceccarelli (3), seguito dall’accoppiata Moro-Provenzano (2).

36 i cartellini gialli ricevuti, 2 gli espulsi (Russini e Calapai, entrambi per somma d’ammonizioni). Il duo Calapai-Rosaia (5), Biondi (4), Monteagudo e Pinto (3) risultano essere i giocatori più ammoniti. In termini di minutaggio l’argentino Monteagudo è il rossazzurro più presente in campo (990′), mentre Pino quello meno utilizzato (appena 3′ a Viterbo).

Biondi è il giocatore maggiormente impiegato da subentrato (8 volte), laddove Maldonado è quello più sostituito (7). Dei quattro rigori assegnati a favore tre sono stati trasformati da Moro e uno è stato fallito da Ceccarelli, mentre i due penalty fischiati contro sono finiti entrambi in fondo al sacco (autori Carlini del Catanzaro e Polidori del Monterosi).

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***