CATANIA-AVELLINO: come cambia la storia del match. Il bilancio resta nettamente a favore degli etnei

0
150

Per la diciottesima volta il Catania ha ospitato l’Avellino in gara ufficiale. Il computo dei precedenti rimane nettamente favorevole ai colori rossazzurri con 14 successi, a fronte di tre pareggi e di una affermazione ospite nel 1948 (0-1). Il risultato di parità non si concretizzava dal lontano 2001, quando il Catania di Vincenzo Guerini pareggiò a reti inviolate in Serie C1. Sale a 32 invece il numero di reti che l’Elefante ha rifilato ai Lupi, i quali hanno trovato in 10 occasioni la via del gol in Sicilia.

Il 2-2 maturato mercoledì sera interrompe una striscia di ben nove vittorie consecutive per i rossazzurri nei precedenti casalinghi con l’Avellino (includendo il 2-0 sul neutro di Crotone nel torneo di Serie B 2003-04). Per la prima volta gli irpini segnano più di un gol a Catania, mentre gli etnei in altri dieci confronti avevano già siglato almeno due reti all’Avellino. Il successo più largo ottenuto dalla formazione catanese risale al 5-1 del 1992-93: sul tabellino dei marcatori finirono Cipriani (doppietta), Susi, Pelosi e La Torre per il Catania.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***