VERSO CATANIA-JUVE STABIA: da Tonucci a Novellino, gli ex attuali dell’incontro

0
169

Archiviata la vittoriosa trasferta di Picerno, l’Elefante ha ripreso gli allenamenti in vista del prossimo turno di campionato che vedrà sfidarsi, allo stadio “Angelo Massimino”, Catania e Juve Stabia. Alla guida delle Vespe siederà una vecchia conoscenza dei rossazzurri: Walter Novellino. Sebbene l’Etna non abbia portato molta fortuna al classe ‘53, l’attuale tecnico dei gialloblu è stato per ben due volte un tesserato del club di Via Magenta: la prima da giocatore, durante la Serie B 1986/87, si concluse con solamente 15 presenze e zero reti all’attivo e la retrocessione in C1 a seguito del 19ª posto in classifica; la seconda in panchina vide invece il nativo di Montemarano, subentrato a Sottil nel Marzo 2019, totalizzare 15 punti in 10 gare (frutto di 4 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte) venendo esonerato alla vigilia dello scontro playoff contro la Reggina a causa di un feeling mai del tutto sbocciato con squadra e dirigenza.

Altro ex dal dente avvelenato è l’argentino Mariano Izco che ha giocato 11 partite in maglia gialloblu durante la Serie B 19/20 (per complessivi 369’), senza lasciare il segno. Anche il neo-rossazzurro Tommaso Ceccarelli può vantare un trascorso tra le fila dei campani essendo stato un tesserato stabiese, sempre in cadetteria, durante la seconda metà della stagione 11/12 (all’attivo però solamente 2 gare contro Livorno e Gubbio per un totale di appena 46’).

Avventura dal sapore agrodolce alle pendici dell’Etna per Denis Tonucci. Nella passata stagione il centrale pesarese ha difeso 16 volte la maglia rossazzura, siglando anche 1 gol, il 7 Ottobre 2020, proprio contro la Juve Stabia. Purtroppo tra infortuni e squalifiche, dopo un’ottima prima parte di torneo il trentatrenne difensore centrale non è più riuscito a tornare ad alti livelli.

Infine tra gli attuali ex dell’incontro, colui che più di tutti riscalda il cuore dei tifosi catanesi è sicuramente Giorgio Lucenti. Infatti l’assistente tecnico delle Vespe, dal 2005 al 2007, ha indossato la maglia dell’Elefante ben 55 volte tra Serie A e B, siglando 1 gol (contro il Piacenza) e 2 assist, il più importante dei quali consentì a Fausto Rossini di sbloccare la sfida salvezza, sul neutro di Bologna, contro il Chievo e garantire così l’aritmetica salvezza in massima serie.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***