SIPOS RIAGGUANTA IL MESSINA: errori, gol ed emozioni nel derby dello Ionio

2
1381

>>>Clicca qui per visualizzare il tabellino e le statistiche della partita<<<

Va in archivio il girone d’andata. Un Catania dal duplice volto rimonta per ben due volte l’ACR Messina, uscendo indenne dal “San Filippo-Franco Scoglio”. Tanti gli errori da una parte e dell’altra con i due portieri, Stancampiano e Lewandowski, protagonisti in negativo della sfida. In un primo tempo abbastanza lento e compassato sono gli ospiti a rendersi pericolosi al 16′ con il colpo di testa di Claiton prontamente respinto da Lewandowski. La veemente risposta dei padroni di casa non si fa attendere e permette ai biancoscudati di sbloccare il punteggio (19′): gravissimo l’errore di Stancampiano che non controlla il tiro da fuori di Damian lasciandosi sfuggire il controllo della sfera e consentendo così a Rondinella di siglare a porta vuota la rete del vantaggio. Qualche istante dopo (27′) prova a rendersi pericoloso Kevin Biondi ma la sua estirada non sortisce gli effetti sperati; successivamente (30′) si rivela provvidenziale la difesa etnea che, dopo aver perso la marcatura su Adorante, riesce a ribattere la conclusione a botta sicura dello stesso numero nove giallorosso. Allo scadere (44′) è invece Moro a cestinare la più importante occasione della prima frazione calciando fuori, da ottima posizione, la sfera del possibile pareggio.

Nella ripresa mister Baldini inserisce immediatamente Russotto e Sipos, al posto di Biondi e Piccolo. Pronti via (48′) ed i padroni di casa falliscono una ghiotta opportunità in contropiede con Adorante che, da posizione defilata, non trova lo specchio della porta. Pochi istanti dopo provano a rendersi pericolosi sia Moro che Russotto ma in entrambi i casi la difesa messinese riesce a respingere le conclusioni degli avanti rossazzurri. Verso l’ora di gioco il tecnico etneo richiama in panchina Maldonado e Pinto inserendo Zanchi ed Albertini. Al 70′ l’Elefante prova a riequilibrare il punteggio direttamente da calcio piazzato ma la punizione di Russotto si perde abbondantemente sul fondo. Gli sforzi degli etnei vengono però premiati qualche secondo più tardi (74′) quando Albertini è il più lesto di tutti a ribadire in rete il tiro di Sipos terminato sulla traversa.

Il gol del pareggio infiamma la gara, al 77′ l’ACR Messina trova il nuovo vantaggio grazie alla conclusione vincente del neoentrato Marginean che sorprende Stancampiano sul secondo palo. Le emozioni nel derby però non finiscono mai e così appena 120″ dopo Leon Sipos anticipa con la punta del piede Lewandowski ristabilendo nuovamente la parità. Verso la fine del match il trainer toscano decide di inserire Provenzano al posto di Greco. L’ultima chance però è di marca messinese (84′) con Adorante che al volo non trova lo specchio della porta. Al termine dei cinque minuti di recupero può comunque sorridere mister Baldini, bravissimo a pescare dalla panchina le carte vincenti per riequilibrare la gara ma soprattutto fondamentale nell’aver spronato i suoi uomini dopo un primo tempo poco esaltante. Adesso testa al Monopoli nel tentivo di riscattare la pesante sconfitta della prima giornata e concludere nel migliore dei modi un complicatissimo 2021.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

 

2 COMMENTI

  1. Siamo stati “capaci” di prendere due gol dal Messina e farla diventare il Real Madrid, però dobbiamo anche ammettere che noi abbiamo giocato a porta vuota, infatti loro hanno fatto
    due tiracci e due goal. Speriamo che contro il Monopoli giochiamo con il portiere e che non si chiama Stancampiano.
    Ma Sala che fine ha fatto ❓

  2. Vogliamo Sala in porta.
    Comunque vada ce la possiamo giocare contro tutti e tutto.
    Sono i soldi che mancano……
    Chi comprerà il CATANIA????

Comments are closed.