PANTANELLI: “Futuro Catania, occorre un patron che diriga. Sulla prestazione di Stancampiano e Baldini…”

0
2337

L’ex portiere rossazzurro Armando Pantanelli, nel corso della trasmissione ‘Unica Night’, in onda su TeleJonica. Queste le parole più significative evidenziate da catanialive24.it:

Sto di nuovo collaborando a titolo gratuito con il Catania Calcio, sino all’apertura delle buste. Dò supporto morale e tecnico al gruppo, fino a quando non avverrà l’asta. Non mi sono mai trovato in questa situazione. La sto vivendo ora. I ragazzi sono stati bravi perchè si sono totalmenti isolati dal contesto esterno e stanno cercando di dare il massimo. Non si può fare altrimenti, non si può stare dietro il chiacchericcio. Stanno dimostrando di essere dei veri uomini. L’asta? Chi acquisterà sarà un imprenditore. E’ normale che si investano soldi, ci vuole costanza ma l’obiettivo non può esssere a 3 o 7 mesi, ma saper programmare a lungo termine. Chi verrà non dovrà pensare di fare soldi tra 2 o 3 anni, ma avere a cuore la causa del Catania”.

Ci vuole una persona pensante. Uno che diriga, non un insieme. Occorre avere un patron che diriga. La gara di Bari? Il mister voleva una gara aggressiva, così è stato. Si è visto. Una bellissima partita. Greco ha conquistato palla e ha fatto goal. Tutto ciò che si è provato in allenamento è stato fatto. Possiamo fare ancora meglio con squadre meno forti del Bari. La nostra è una squadra giovane, i ragazzi stanno crescendo. E’ normale che il giovane faccia più errori dell’esperto. La prestazione di Stancampiano? Sul primo goal si poteva fare qualcosa in più, ma non gli dò grosse responsabilità. E’ un tiro molto ravvicinato, ma se non le prendi non ti possono incolpare. Il mister? Fa giocare tanti giovani. Chi non si allena bene, non gioca. Questo fa alzare il livello, anche perchè sul mercato non è facile portare qualcuno a Catania data la situazione. Nella complessità, la partita è andata bene, nonostante il rigore inesistente in cui è stato molto furbo l’attacante del Bari. Galletti deludenti? Sì, mi aspettavo di più dalla prima della classe. Credo però che sia stato bravo il Catania a metterlo in difficoltà: la Ternana, in ogni caso, era a mio parere più forte”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***