PAGELLE DI REPARTO: difesa attenta, risorsa Pino. Centrocampo dinamico e aggressivo guidato da Cataldi. Sipos, sacrificio e gol-vittoria

0
1605

Al termine della sfida tra Avellino e Catania, conclusasi con la vittoria degli etnei per 0-1, pubblichiamo le consuete pagelle di reparto:

DIFESA 7
L‘arrivo di Lorenzini ha senza alcun dubbio migliorato un reparto che, prima del suo arrivo, aveva mostrato parecchie lacune e disattenzioni. Il centrale ex Turris è attento e concentrato ed in grado di guidare con calma e sicurezza anche il proprio compagno Monteagudo, migliorato esponenzialmente proprio accanto al numero 26. L’unica sbavatura, commessa insieme a Zanchi, gli è costata l’espulsione diretta per un fallo da ultimo uomo su Murano. Partita di sacrificio da parte dei due esterni Albertini e Zanchi, propensi più alla fase di copertura. L’ex Rieti però, soprattutto nel primo tempo, ha sofferto un po’ la vivacità di Rizzo e Kanoute. Dopo l’espulsione è stato sostituito da Pinto che ha rintuzzato le capacità difensive della squadra. Se l’è cavata egregiamente Simone Pino, entrato in una fase delicatissima del match e proprio nel momento di massima spinta degli avversari. Nonostante la poca esperienza e la giovanissima età, il centrale catanese non ha concesso praticamente alcuno spazio agli attaccanti irpini. Può rappresentare una grande risorsa per il futuro. Fa il suo anche Ropolo, entrato nel finale a protezione del vantaggio. Prestazione incoraggiante da parte di Stancampiano che, al di là di qualche errore nella presa della sfera, risponde presente respingendo tutte le conclusioni tentate dagli avversari.

CENTROCAMPO 6,5
Tanti muscoli e grinta evidenziati dalla mediana rossazurra. Sugli scudi principalmente capitan Rosaia, riscattatosi ampiamente dopo il disastroso pomeriggio di Foggia, e Simonetti. L’ex Piacenza, inizialmente inserito come esterno d’attacco, protagonista di una prova molto generosa ed importante soprattutto in chiave d’interdizione. È uscito alla distanza Cataldi, autore nella ripresa di qualche bella giocata e, soprattutto, del delizioso assist vincente per il guizzo da tre punti di Sipos. Un po’ in ombra invece Provenzano, schierato da mezzala ma sostituito già all’intervallo. Senza voto Izco, subentrato nel finale.

ATTACCO 6,5

Il man of the match del “Partenio“ non può che essere Leon Sipos. Il centravanti croato ha disputato una grande gara facendo continuamente a sportellate con la retroguardia irpina e sfruttando nel migliore dei modi l’unica vera palla gol che gli sia capitata nel corso dei novanta minuti. Potrà ritagliarsi il proprio spazio in questo finale di stagione. Tanto impegno e forza di volontà da parte di Russini che, specialmente nella prima frazione, prova da solo a sobbarcarsi l’intera squadra sulle spalle tentando di imbastire azioni pericolose. Esce nella ripresa soltanto per via dell’inferiorità numerica che costringe il tecnico ad operare cambi più “difensivi” a salvaguardia del risultato. Buona anche la prestazione di Biondi, molto disciplinato tatticamente.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***