CATANIA – Biondi, Russotto, Izco: “Presa in giro e maltrattata la passione della gente”

0
1834

Nell’ultimo abbraccio tenutosi tra squadra e tifosi a Torre del Grifo, oltre a mister Francesco Baldini altri rossazzurri hanno voluto rivolgere un pensiero sul fallimento del Catania.

Kevin Biondi: “Ho visto nascere questo centro sportivo e qui sono cresciuto. Spero che la passione dei tifosi non finisca qui. Non ci meritiamo quanto vissuto in queste ultime ore e speravamo di portare a termine la stagione ma non ci hanno dato questa possibilità. Speriamo di ripartire più forti di prima. Io penso che vedendo solo oggi la passione e l’amore di questa città nessun imprenditore dovrebbe avere dubbi nel presentarsi per acquistare questa società anche a cifre folli. Non riesco a spiegarmi perché le aste siano andate deserte”.

Andrea Russotto: “Purtroppo la passione della gente è stata presa a schiaffi e maltrattata. Ancora una volta vedo la dimostrazione di cosa sia il Catania Calcio e penso che noi e tutta questa gente avremmo meritato qualcosa di ben diverso. Perlomeno un minimo di rispetto in più. Io non voglio parlare di situazioni che non conosco ma com’è possibile che nessun imprenditore si sia avvicinato ad una realtà del genere? Purtroppo sono risposte che non avremo mai anche se continueremo a farci queste domande e chiederci il perché di tutto questo”.

Mariano Izco: “Non avrei mai voluto che arrivasse questo giorno ma purtroppo è successo. Adesso si deve ripartire per tutta la città ed i tifosi. Quello che ci ha fatto più male è non averci permesso di finire il campionato. Per il momento non voglio pensare al futuro perché tutti noi stiamo soffrendo. Nei prossimi giorni, smaltendo un po’ tutta la delusione vedremo come ripartire e ricominciare”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***