LA SICILIA: Catania, titolo sportivo verrà assegnato a fine giugno

0
4402

L’articolo riportato è uno stralcio dell’originale, non volto a sostituirsi a questo, pertanto invitiamo ad approfondire i contenuti presenti acquistando il giornale ‘La Sicilia’ in rassegna

Sulle pagine odierne del quotidiano “La Sicilia” il collega Giovanni Finocchiaro scrive di un probabile rinvio dell’assegnazione di un nuovo titolo sportivo per la città di Catania rispetto alla data precedentemente fissata per il 18 maggio, tracciando anche un quadro attuale della situazione relativamente ai presunti interessamenti da parte di gruppi di imprenditori per un nuovo Catania.

“La Federcalcio – si legge nell’articolo – non assegnerà il titolo sportivo alla città di Catania dopo il Consiglio Federale del 18 maggio, ma alla fine di giugno. Le norme federali impongono l’esame del Caso Catania e di altre società che avranno o rischiano di affrontare un iter simile o identico, alla fine della stagione agonistica che, appunto, ha come data di scadenza il 30 giugno”. Nell’articolo si legge che “a comunicare i tempi di intervento è stato il presidente della Figc Gabriele Gravina al sindaco facente funzione di Catania, dott. Roberto Bonaccorsi” e che “il colloquio si è svolto venerdì sera e non ci sono margini per anticipare, come aveva fatto intendere in un primo tempo la Figc […] Sono tempi federali insomma – prosegue l’articolo – non decisioni intraprese per penalizzare Catania e il Catania che verrà”.

In un trafiletto sulla stessa pagina del quotidiano La Sicilia, si fa il punto anche sui gruppi che si muovono “in gran silenzio in attesa di una svolta”. Si legge: “Qualcosa si muove, ma sempre lontano dai riflettori. Qualcuno, sì, è uscito allo scoperto ma non ha dato seguito alle promesse di spiegare con comunicati o altro il proprio intento”. E si racconta delle due piste, quella romana e quella toscana che pare stiano lavorando sottotraccia per valutare l’affare Catania.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***