CATANIA: tridente d’attacco nel 4-3-3, ma Ferraro considera anche le varianti

0
1330
foto pagina Facebook Catania SSD

Il 4-3-1-2 è il modulo base con cui il tecnico del Catania Giovanni Ferraro permise al Giugliano di vincere con pieno merito lo scorso campionato di Serie D. In rossazzurro, invece, dovrebbe essere il 4-3-3. Lo si è percepito dalla partitella di qualche giorno fa e dall’allenamento congiunto con la Russo Sebastiano Calcio. L’allenatore di Vico Equense non ha mai nascosto di non volere snaturare le caratteristiche dei giocatori in organico, consentendogli di sfruttare appieno le potenzialità di cui dispongono.

Sulla base dell’attuale composizione della rosa, in avanti il tridente offensivo formato da De Luca, Sarao e Giovinco è quello che sembra dare maggiori garanzie. Senza scartare ipotesi importanti per la D rappresentate dall’impiego di Andrea Russotto e del giovane Forchignone, di cui si dice un gran bene. Non saranno le uniche soluzioni in avanti, visto che nei prossimi giorni la società etnea proseguirà con il tesseramento di altri due attaccanti.

In tutti i casi mister Ferraro tiene in considerazione anche le varianti 4-2-3-1 e 4-3-1-2, modificando lo schieramento offensivo in base alle peculiarità dell’avversario di turno e al lavoro svolto durante la settimana, premiando chi avrà meritato la maglia da titolare. Importante sarà trovare la giusta alchimia per fare rendere al meglio il collettivo rossazzurro.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***