LA SICILIA: “Nodo impianti, il Catania SSD programma il futuro”

0
2467
foto Catania SSD

L’articolo riportato è uno stralcio dell’originale, non volto a sostituirsi a questo, pertanto invitiamo ad approfondire i contenuti presenti acquistando il giornale ‘La Sicilia’ in rassegna

“Il nodo impianti a Catania è al centro delle attenzioni, anche dei tifosi che vorrebbero la squadra più vicina alla città per seguire, eventualmente, gli allenamenti a porte aperte. E i dirigenti vorrebbero Nesima al più presto anche per la prima squadra. I lavori a cura del Comune sono terminati (campo sitentico, tribune, spogliatoi e due campetti di calcio a 5). Il 14 scadrà il temrine per qualunque società volesse presentare la proposta di gestione di Nesima ma anche di Monte Po, Zia Lisa, Duca D’Aosta, Seminara e Velletri”.

“Si fa, in queste ore, un gran parlare di un possibile progetto di ampliamento proprio nella zona di Nesima, ma c’è anche un’ipotesi legata a un’altra zona cittadina. E la questione legata a Torre del Grifo? Il colloquio con la Curatela potrebbe riprendere per un confronto definitivo. Il Village, chiuso da sei mesi, per essere rimesso in funzione ha bisogno di una manutenzione importante, c’è un mutuo da onorare, la cessione al nuovo proprietario, l’assunzione di personale per la gestione… tutto ha un costo importante”.

“Sarebbe meno oneroso costruirne uno, su misura, individuando le esigenze della nuova società? Aspettiamo intanto le ufficialità del Catania SSD e le idee dei dirigenti prima di trarre un bilancio definitivo. Qualcosa, comunque, in queste ore bolle in pentola anche perchè la squadra prima o poi lascerà Ragalna per avvicinarsi a Catania”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***