CAPUANO (all. Taranto): “Vittoria storica, battuto il Catania senza grande sofferenza”

0
1388

L’allenatore del Taranto Eziolino Capuano, in sala stampa, commenta con soddisfazione la vittoria di misura ottenuta ai danni del Catania: “Dovevamo spaccare il Catania con i quattro davanti, li abbiamo aggrediti sfruttando le nostre caratteristiche. Potevamo fare più di un gol, abbiamo sbagliato un paio di volte l’ultimo passaggio e preso un incrocio dei pali su palla da fermo, il Catania mi sembra che non ha avuto nessuna occasione se non nel finale con la palla andata fuori. Questo è merito dei ragazzi, di un grande gruppo che enfatizza delle caratteristiche fondamentali per giocare a calcio soprattutto in queste categorie, lottando per il compagno e per la maglia del Taranto”.

“Non ho più aggettivi per definire i ragazzi, non mi sembra che ci sia stata grande sofferenza contro il Catania, abbiamo sempre gestito. Avevamo delle assenze importanti e qualche giocatore è venuto meno nel corso della gara ma ho visto i giocatori sudare la maglia, aggredire e andare al limite dello strapazzo. La vittoria dà un valore illimitato al nostro campionato ma soprattutto sono molto contento per la valenza di questa partita che dà il giusto merito a tanta gente che ci ama”.

“Non ci poniamo limiti per goderci questo miracolo calcistico frutto di grande sofferenza, applicazione e sacrifici illimitati. Adesso è arrivata l’apoteosi perché abbiamo battuto il Catania, venuto a giocare a Taranto con la migliore formazione possibile in una partita storica. Ci tenevamo tanto a regalare una gioia ai nostri tifosi e ne siamo fieri, orgogliosi. Cianci? E’ come un figlio, gli voglio bene come pochi. Cianci è una delle persone a cui nel calcio voglio più bene. Perchè lui è andato via da Taranto chiedendomelo, non è scappato. Gli auguro i migliori successi nella vita e nel calcio”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***