LA SICILIA: “Squadra prova ad isolarsi, ieri sera vertice societario rossazzurro”

0
6427

“Prima la gara in casa della Turris, poi la Coppa. La squadra sta cercando di isolarsi da ogni particolare che emerge in queste ore. Gli arresti, la gara col Padova a porte chiuse. Batoste una dietro l’altra, ma da buon condottiero il tecnico Michele Zeoli che ha vissuto gli anni di lotta (ma anche di vittorie) ha già parlato a lungo con i giocatori cercando di spostare ogni movimento di concentrazione sugli avvenimenti agonistici e basta”, riporta il quotidiano La Sicilia.

Iera sera si è tenuto un vertice societario, al termine del quale i dirigenti rossazzurri “sono rimasti in silenzio”. Si è ipotizzato anche il tentativo di ricorrere contro la decisione del Giudice Sportivo di sanzionare il club con l’obbligo di disputare la finale di ritorno di Coppa Italia a porte chiuse, ma “il Catania – per ora non arrivano le conferme dai diretti interessati – non sembra avere intenzione di intentare un ricorso”. Dovrebbe, invece, prendere parola il vicepresidente Vincenzo Grella “diffondendo il suo pensiero tramite un comunicato ufficiale” nelle prossime ore.

Questi sono gli spifferi che risalgono alla serata di ieri, chiaro che il Catania ha accusato un colpo gravissimo in termini di “immagine, programmazione, anche la presenza di pubblico che sarebbe servita a spingere la squadra verso una possibile (ancora lo è) rimonta dopo il gol di Salvatore Monaco che ha mitigato la sconfitta allo stadio Euganeo”. Si è anche sparsa in città “la convinzione che il silenzio del patron Pelligra potrebbe portare a un disimpegno della proprietà di fronte a fatti così gravi. Per ora non ci sono conferme, anzi l’imprenditore siculo-australiano vuole continuare a lavorare sono nel tentativo di risollevare le sorti del calcio catanese facendo tesoro degli errori commessi in questa martoriata stagione”.

===>>> CATANIA FC: “Porte chiuse il 2 aprile, rinunciamo a un nostro diritto per condannare concretamente la violenza dando un segnale forte e chiaro”

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***