ZEOLI a Globus Tv: “Correggere errori a livello di personalità. Squadra ha saputo stringere i denti. Cicerelli spero si sia fermato in tempo”

0
712
foto Catania FC

Così l’allenatore del Catania Michele Zeoli dopo lo 0-0 riportato contro il Potenza allo stadio “Angelo Massimino”, ai microfoni di Globus Television:

“Sfortuna nei due cambi che ho dovuto effettuare già nel primo tempo? Questo è un club, una piazza, una tifoseria che ha la sofferenza nel proprio DNA. Sappiamo di dovere affrontare anche queste cose. Chi è entrato ha fatto quel che doveva. Adesso cerchiamo di trasmettere positività al gruppo e correggere gli errori a livello di personalità, perchè capisco che a volte il pallone scotta e anche un semplice passaggio non viene rischiato. Ndoj ha messo altro minutaggio nelle gambe, ci darà una grossa mano. Lui come Sturaro, che ringrazio perchè questi 45 minuti erano concordati. Da capitano, in base alla sua esperienza, si è espresso credo al 50-60% per un problemino che aveva”.

“Ci prendiamo questo punto, c’è da soffrire e lo sapevamo. Siamo pronti. Cianci? Aveva le vertigini, non ce la faceva a stare in campo ed ha chiesto il cambio dopo la botta alla testa. Cicerelli spero si sia fermato in tempo perchè già aveva sentito qualcosa sul cross, non so se una vecchia cicatrice. Aspettiamo l’eventuale ecografia e risonanza per valutare le sue condizioni. Quei due cambi forzati però hanno fatto stringere i denti fino alla fine a tutto il resto della squadra. Ho rischiato nel finale mettendo Chiricò al posto di Chiarella perchè avevo Welbeck ammonito e qualcuno non stava bene fisicamente. Di Carmine? Non so se è recuperabile per la prossima partita. Anche se lo fosse, lo staff medico sta svolgendo un programma di recupero per lui e non so se lo rischierei contro il Cerignola”. 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***