STAMPA PADOVANA – Il Mattino: “Incredibile decisione della Lega, porte chiuse solo per finta…”

0
17977

Dopo le parole dell’Amministratore Delegato del Padova Alessandra Bianchi, si apprende come un po’ tutto l’ambiente biancoscudato non accolga positivamente la decisione di consentire l’accesso a 1.500 bambini catanesi per la gara di martedì sera al “Massimino”. In particolare Il Mattino di Padova parla di “incredibile decisione della Lega”. Sottolineando: “La finale di Coppa Italia non smette di scatenare polemiche. L’ultima ha iniziato a montare dai tifosi biancoscudati coinvolgendo successivamente anche la società. Sì, perché la partita di ritorno tra Padova e Catania si giocherà a porte chiuse ma solo per finta, visto che allo stadio Massimo finiranno per entrare, martedì sera, oltre 3000 persone”.

“Su richiesta congiunta della società siciliana e della stessa Lega Pro, la Questura di Catania ha acconsentito l’accesso alla Tribuna B a 1500 ragazzi del settore giovanile rossoblù e delle scuole calcio affiliate – si legge -. Il Giudice Sportivo ha quindi concesso il nulla osta per l’iniziativa, voluta per diffondere un messaggio sul tifo positivo. 1.500 ragazzi che, ovviamente, dovranno essere accompagnati, portando così il totale dei presenti (considerando anche gli inevitabili accrediti) a superare le 3.000 presenze. Praticamente la media delle partite casalinghe del Padova”.

Una decisione che “ha mandato su tutte le furie il popolo biancoscudato, che ha espresso il proprio malcontento sui social. «Una presa in giro, come sempre si applicano due pesi e due misure»; «A questo punto facciamo a meno di scendere in campo, che diano la Coppa direttamente al Catania», il tenore dei messaggi di sdegno. Una mossa che ha spiazzato anche la società biancoscudata, considerando il fatto che è stata voluta dalla Lega Pro, organismo del quale l’amministratore delegato del Padova, Alessandra Bianchi, fa parte come consigliere”, riporta il quotidiano veneto.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***