CATANIA-MARTINA: la parola ai due allenatori, Pancaro ed Incocciati

0
425
Giuseppe Pancaro

Particolarmente soddisfatto della vittoria Giuseppe Pancaro

Giuseppe Incocciati: “Abbiamo fatto la nostra figura contro il Catania che è abituato a ben altri palcoscenici. Abbiamo subito molto i primi venti minuti poi cambiando qualcosa tatticamente siamo stati maggiormente in gara passando dal 442 al 433”.

Giuseppe Pancaro: “In questa vittoria c’è stato tutto. Un inizio di grande calcio e poi grande carattere. Io sono oglioso di allenare questo gruppo. Non commento l’arbitro. Sono due episodi sfortunati così come il primo gol a Caserta. La categoria degli arbitri è molto competente in Lega Pro, è stato un caso. Che ha condizionato, ma pur sempre un caso. L’arbitro pensava che Scarsella avesse colpito da dietro l’avversario, ha sbagliato ed è stato sfortunato. Bastianoni è un grande portiere dal futuro importantissimo. Anche Liberani è molto forte, sono contento dei miei portieri. Sul 2 a 2 credevo nella vittoria perché vedevo la loro convinzione. Sia Russo che Russotto sono entrati molto bene in partita. Mi dispiace per Castiglia perché lo perderemo per un po’. Per quello che avevamo espresso nei primi 40 minuti non era giusto soffrire. È una piccola lezione, perché rischiavamo di mangiarci le mani. L’obiettivo in coppa Italia è passare il turno. Recuperiamo le forze e andiamo ad Agrigento per fare bene. Non mi faccio illusioni, c’è tanto da lavorare e abbiamo grossi margini di miglioramento . Oggi sono più soddisfatto del solito perchè è uscito fortemente il carattere e la voglia di vincere a tutti i costi.