CATANIA: tra campo ed extra campo, il 2020 sarà l’anno della rinascita o del disastro?

0
438
Torre del Grifo Village, Centro Sportivo Catania

Va in archivio, calcisticamente, l’anno solare 2019. Si conclude con il positivo pareggio di Teramo e, soprattutto, la vittoria di Catanzaro in Coppa Italia che può dare slancio ad una stagione fin qui deludente, caratterizzata da svariati problemi e criticità. Mister Cristiano Lucarelli è riuscito a prendere in mano la squadra, rivitalizzandola sul piano mentale seppure in presenza di difficoltà chiare sul piano del gioco. Le lacune ci sono ed il calciomercato può colmarle, anche se il budget a disposizione non sarà notevole.

La squadra si appresta a sostenere gli ultimi allenamenti, poi potrà staccare la spina per un pò e Lucarelli spera di accogliere a gennaio innesti funzionali al progetto, anche se sta già facendo i conti con tanti “no” dovuti alla situazione d’incertezza societaria. Lavoro sul mercato, dunque, non tralasciando affatto l’extra campo, aspetto ancora più importante. Di questo se ne occupa la proprietà, chiamata ad effettuare il passaggio di consegne attraverso le giuste modalità e, soprattutto, trattando con imprenditori seri, che assicurino le dovute credenziali. Nel frattempo sarà un Natale ansioso per i tifosi. Il 2020 che sta per aprire i battenti sancirà, inevitabilmente, la rinascita o la prosecuzione dell’agonia, oppure il disastro.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***