MERCATO: sciolte le riserve in difesa, a centrocampo ulteriori innesti aspettando Welbeck

0
2181

Vale sempre la pena ribadire che le dinamiche del calciomercato possono cambiare le carte in tavola in qualsiasi momento. Mai come nel caso del Catania, questo discorso calza a pennello. Il clima d’incertezza societaria impone che, quando arrivano proposte importanti, non sei nelle condizioni di poterle rifiutare. Non è un caso se Vincenzo Sarno, pur avendo manifestato la volontà di rimanere, abbia precisato in sala stampa che sul mercato “tutto è possibile”. Come non c’è da stupirsi più di tanto se Giuseppe Rizzo e Jacopo Dall’Oglio, centrocampisti che il Catania aveva pensato potessero proseguire il progetto tecnico, sono adesso vicini alla cessione. Ed infatti mister Cristiano Lucarelli ha ammesso che il Catania, in questo momento, necessita di due centrocampisti. Quindi non tratta esclusivamente Francesco Salandria, di cui vi abbiamo dato anticipazione nei giorni scorsi. L’altro dovrebbe essere Luzayadio Bangu. Aspettando novità dal fronte Nana Welbeck, che attende la firma del certificato d’idoneità agonistica.

Lucarelli ha, inoltre, sciolto le riserve in difesa. L’infortunio di Lorenzo Saporetti suggerisce alla società rossazzurra di reperire sul mercato anche un nuovo difensore. Andrea Signorini (Catanzaro) è uno dei profili seguiti, ma ci risulta che il Catania valuti anche la possibilità d’ingaggiare un centrale difensivo giovane di cui non sveliamo il nome.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

CONDIVIDI
Articolo precedenteUFFICIALE: Di Piazza al Catanzaro
Articolo successivoDA CATANZARO: “Rizzo, c’è l’accordo anche con il Catania”
Livio Giannotta
"Le idee ispirate dal coraggio sono come le pedine negli scacchi. Possono essere mangiate ma anche dare avvio ad un gioco vincente". Parole del grande scrittore tedesco Johann Wolfgang Von Goethe che mi hanno spinto all'ideazione di 'TuttoCalcioCatania.com'. Un progetto che parte da lontano e si pone l'obiettivo di fare informazione responsabilmente e consapevolmente. Direttore della testata giornalistica catanese e "stakanovista editoriale", mi avvalgo del contributo di un gruppo di lavoro brillante e motivato che opera seguendo principi di lealtà e correttezza.