CATANIA – VIRTUS FRANCAVILLA: terzo atto stagionale, rossazzurri più forti delle vicende extracampo?

0
3417

Molti addetti ai lavori indicavano la Ternana favorita per la vittoria della Coppa Italia Serie C. Circostanza che avrebbe comportato un fortunoso accesso diretto al secondo turno dei Play Off da parte del Catania per rinuncia della Vibonese, tornando in campo il 5 luglio. Invece è stata la Juventus Under 23 ad alzare la Coppa. Conseguentemente i rossazzurri saranno costretti a giocare il 30 giugno, giorno che coincide con la convocazione del Tribunale per avere ulteriori chiarimenti in ottica piano di rientro e bando.

E’ anche il giorno entro cui l’Amministratore Unico Gianluca Astorina ha promesso alla squadra il pagamento di tutte le mensilità arretrate, ma non si esclude che una parte delle stesse venga corrisposta in un momento successivo. I calciatori, in ogni caso, per adesso non hanno inviato segnali di resa: giocheranno a prescindere dal nodo stipendi, a meno di sorprese. L’auspicio, comunque, è che quanto prima vengano pagati gli emolumenti di gennaio e febbraio.

I prossimi saranno giorni molto, molto importanti per quanto riguarda le vicende extracampo perchè, finalmente, potrebbe anche partire la tanto agognata procedura competitiva. Meglio utilizzare il condizionale e dirlo sotto voce. Sarebbe un passo fondamentale per la cessione del Calcio Catania che, intanto, nelle scorse settimane ha dato l’ok per la partecipazione agli spareggi promozione e martedì ospiterà l’insidiosa e determinata Virtus Francavilla.

Sarà il terzo atto stagionale tra le due squadre. Il primo evoca il positivo ricordo del successo per 2-1 sotto il vulcano. Era il Catania di mister Camplone, che centrò la seconda – sofferta – vittoria consecutiva dopo il 6-3 di Avellino, iniziando il campionato nel migliore dei modi. Lodi (rig.) e Sarno risposero al momentaneo 0-1 pugliese firmato da Perez. Fase completamente diversa della stagione, clima disteso e discreto entusiasmo prima d’incamminarsi verso un percorso tortuoso, pieno di ostacoli fino ad arrivare alla lunghissima serie di criticità riscontrate.

La gara di ritorno, disputata al “Giovanni Paolo II”, si concluse a reti inviolate nel contesto di un organico che cominciava a perdere pezzi. Adesso entrambe le squadre si ritrovano in Sicilia, con il Catania che avrà a disposizione due risultati su tre per passare il turno ma con una settimana di lavoro in meno rispetto ai biancazzurri. Prevarrà lo scatto d’orgoglio degli uomini di Lucarelli, oppure gli etnei finiranno per farsi travolgere dall’incertezza societaria? Non resta che attendere il responso del campo, ma con un occhio più che mai vigile sulle vicende giudiziarie.

===>>> SERIE C: Play Off, ecco gli orari. Catania-Virtus Francavilla alle 20.30

 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.