DIRITTI AUDIOVISIVI 2010/18: risarcimento danni milionario per le società, anche il Catania vigile

0
1563

Possibile risarcimento danni di diversi milioni di euro per le società che dal 2010 al 2018 hanno preso parte al campionato di Serie A. Riferimento che va ad una vicenda caratterizzata da un’istruttoria avviata tre anni fa nei confronti delle società Media Partners & Silva Limited, MP Silva S.r.l. (in liquidazione), MP & Silva Holding S.A., IMG Media UK Limited, IMG Worldwide LLC, B4 Capital SA e B4 Italia S.r.l. (in liquidazione), per accertare l’esistenza di violazioni della concorrenza nel contesto dell’esito finale delle gare per l’assegnazione dei diritti audiovisivi internazionali (aste 2010-2012, 2012-2015 e 2015-2018 dei tornei di Serie A e B e di Coppa Italia e Supercoppa italiana). L’Antitrust decise di sanzionare MP Silva, IMG e B4 Capital per ben 67 milioni di euro. Tre mesi fa il TAR del Lazio respinse il ricorso presentato, ordinando l’esecuzione della sentenza.

Torino, Fiorentina e Chievo hanno fatto da apripista nel chiedere i danni, successivamente si è mossa la Roma, oltre alla Lega Serie A che ha agito nell’interesse di tutte le società della massima categoria. Avendo militato fino al 2014 in A, figura anche il Catania tra i club interessati. Per molti presidenti e proprietari, in questi anni potrebbe esserci stata una sottrazione di potenziali introiti superiore al mezzo miliardo di euro (fonte Marco Bellinazzo – “Il Sole 24 Ore”). Starà ora agli avvocati recuperare queste risorse, mentre per il Catania si decide nelle prossime settimane l’eventuale passaggio di proprietà e la sopravvivenza del club.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***