VERSO AVELLINO – CATANIA: Mascara, doppio ex due volte a segno nella sfida prima dell’ascesa

0
185

L’imminente sfida tra Avellino e Catania, in scena domenica pomeriggio alle 15 allo stadio Partenio, rappresenta sicuramente uno dei classici del calcio made in Sud, ma si presta a tanti altri spunti. Tra questi la presenza di un calciatore che in carriera ha vestito entrambe le maglie. Stiamo parlando di Giuseppe Mascara, uomo simbolo dell’ultima promozione in Serie A e dei primi anni del periodo aureo nella massima serie dei rossazzurri. Il folletto di Caltagirone, infatti, proprio con la maglia dei lupi irpini diede il via alla sua ascesa in carriera nella stagione 2000/01 in Serie C1.

Prelevato dalla Battipagliese, si mise in mostra realizzando ben 17 reti in 29 presenze. Di questi gol, 2 li realizzò contro i rossazzurri: il primo nella vittoria casalinga per 20 nella regular season del 26 novembre 2000 e l’altro nella semifinale dandata dei playoff, sempre al Partenio, che vide i padroni di casa vincere per 10. Nell’occasione insaccò di testa finalizzando un cross di un altro calciatore che avrebbe fatto la storia del Catania, Michele Fini. Il risultato però al ritorno al Massimino fu ribaltato dagli etnei, vittoriosi per 2-0 grazie ai gol di Davide Cordone e Alessandro Ambrosi staccando così il pass per la finale, poi persa, contro il Messina.

Dopo le esperienze con Salernitana, Palermo e Genoa, nell’estate del 2003 Mascara approdò per la prima volta al Catania, in quella che per i rossazzurri sarebbe stata l’ultima stagione della gestione Gaucci, recitando un ruolo da protagonista. Successivamente alla vendita del club ad Antonino Pulvirenti, l’ex patron Luciano Gaucci lo portò per un anno a Perugia, prima del memorabile ritorno sotto l’Etna e di indossare, tra le altre, le casacche di Napoli e Al-Nasr.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***