VERSO AVELLINO – CATANIA: poker di ex rossazzurri contro l’Elefante

0
1605
Dario Marcolin e Riccardo Maniero, abbraccio

Domenica pomeriggio dovrebbe giocarsi regolarmente la partita Avellino-Catania, a meno che il Covid-19 non cambi le carte in tavola. Quattro ex Catania si apprestano ad affrontare la squadra guidata da Raffaele (ancora squalificato, al suo posto uno tra Leonetti e Cristaldi).

Il riferimento va, innanzitutto, all’attuale tecnico irpino Piero Braglia con trascorsi da calciatore rossazzurro. All’interno della rosa biancoverde si registra, inoltre, la presenza del duttile difensore Simone Ciancio. A Catania ha avuto un rendimento altalenante, pagando le non eccelse condizioni fisiche nella stagione 2018/19. Il centrale difensivo Mirko Miceli, invece, è cresciuto nelle giovanili rossazzurre. Qualche mese fa parlò in un’intervista del suo rapporto speciale, fin dai tempi della Primavera del Catania, con Francesco Rapisarda, terzino catanese attualmente in forza alla Triestina.

Tra gli attaccanti irpini spicca il nome di Riccardo Maniero. Alle pendici dell’Etna visse un’esperienza durata pochi mesi, dopo essere stato prelevato a gennaio nella deludente stagione 2014/15, ultima del Catania in Serie B. Mise a segno 6 gol. A fine campionato c’era la probabilità di una riconferma sotto il vulcano. La nota vicenda legata a ‘I Treni del Gol’, però, condusse i rossazzurri nell’inferno della Lega Pro e le strade si divisero. Qualche mese addietro si è presentata la timida possibilità di un ritorno di Maniero in rossazzurro, ma poi non se ne fece nulla.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***