VERSO CAVESE – CATANIA (Video): all’andata rossazzurri fermati sul pari da Russotto

0
155

Il Catania affronterà nuovamente la Cavese dopo l’1-1 maturato nella gara d’andata, giocata allo stadio “Angelino Nobile” di Lentini. Russotto, allora tra le fila degli aquilotti, rispose nel corso della ripresa al momentaneo vantaggio di Pecorino. Giusto così nel complesso, per quanto visto nell’arco dei 90′. Gli ospiti lottarono con le unghie e con i denti al cospetto di un Catania stanco che non offrì una prestazione all’altezza.

Ma ripercorriamo lo svolgimento del match. Poche emozioni nella prima mezz’ora di gioco. Sostanziale equilibrio, la Cavese tenne bene il campo, pressando alto e costringe il Catania a giocare prevalentemente di rimessa. Gli aquilotti gestirono meglio il possesso palla facendosi più volte vivi nella metà campo del Catania. Proprio quando i rossazzurri attraversarono il momento migliore del primo tempo, aumentando d’intensità e giocando con più convinzione palla a terra, arrivò il vantaggio etneo. Pecorino incornò sulla punizione di Pinto, Bisogno si lasciò sfuggire il pallone terminato in rete al 35′. Etnei non irresistibili ma che comunque corserp pochi rischi negli ultimi metri.

Il secondo tempo iniziò con la Cavese più propositiva che andò a caccia del pareggio. L’incornata di Russotto al 49′ non fu precisa. Andò decisamente meglio al fantasista romano 9′ più tardi. In questo caso Senesi s’inserì bene in area, puntò Tonucci, la difesa catanese si fece trovare impreparata ed il cross a beneficio di Russotto vene sfruttato a dovere da quest’ultimo che battè Confente firmando l’1-1. “Forza! Svegliamoci! Stiamo dormendo!”, le urla piuttosto eloquenti di Silvestri all’indirizzo dei compagni.

I minuti scorrevano e le cose si complicarono per il Catania che perse Welbeck (doppio giallo) e Tonucci, espulsi. I rossazzurri in doppia inferiorità numerica non riuscirono a pungere. Allo scadere dei 4′ di recupero, l’arbitro decretò la fine delle ostilità. Ne venne fuori un deludente pareggio per il Catania, mentre si trattò di un punto che fece morale per la Cavese di mister Vincenzo Maiuri, uscita a testa alta dal confronto.

VIDEO: gli highlights della partita

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***