ACCADDE OGGI: 19 aprile 2003, Oliveira trascina il Catania nel pirotecnico 3-3 del “Barbera”

0
658
Stadio Renzo Barbera, Palermo

Il derby giocato allo stadio della Favorita il 19 aprile 2003 è ricordato come uno tra più divertenti degli anni Duemila: spettacolo in campo e sugli spalti, gol a grappoli e risultato finale pirotecnico (3-3). Sugli scudi tra le fila etnee il centrocampista Giovanni Martusciello (autore di una doppietta) e soprattutto Lulù Oliveira, il quale realizzò in quell’occasione il gol più bello della sua esaltante avventura in maglia rossazzurra.

Le due squadre giunsero all’appuntamento con umori contrapposti. Il Palermo allenato da Nedo Sonetti stava provando a scalare la classifica, mentre il Catania era reduce dal contestato pareggio casalingo con il Siena, partita su cui si accenderanno i riflettori delle sedi di giustizia sportiva e amministrativa nel corso dell’estate successiva. Sulla panchina degli etnei sedeva Vincenzo Guerini, incaricato dalla presidenza Gaucci di condurre la squadra alla salvezza. In quella tormentata stagione si erano già avvicendati quattro allenatori al timone della squadra: Osvaldo Jaconi, Maurizio Pellegrino, John Benjamin Toshack ed Edy Reja.

Sino al derby di ritorno il Catania aveva racimolato la miseria di due punti fuori casa, contro Messina (3-3) e Salernitana (0-0). Numeri che lasciavano presagire una prova tutt’altro che esaltante in terra palermitana. La squadra invece approcciò il confronto con il piglio giusto, battendosi con grande ardore per tutto l’arco della contesa. La sequenza delle reti premiò il centrocampista Giovanni Martusciello (doppietta) e in particolar modo Lulù Oliveira, protagonista di una spettacolare giocata personale in area di rigore avversaria. A distanza di anni il “Falco” ricorderà così la sua marcatura: «Fu il gol più bello e decisivo della mia esperienza siciliana. Mi ricordo ancora che sono rimasto lucidissimo davanti al portiere Santoni e, una volta saltato, non tirai subito: aspettai che rinculassero i difensori per poi capire dove potessi mettere il pallone. Un’attesa che non fece molto piacere al mio allenatore Guerini…».

VIDEO – SPETTACOLARE GOL DI OLIVEIRA A PALERMO (2003)

TABELLINO PARTITA

MARCATORI: 11′ Martusciello, 33′ Asta, 54′ Oliveira, 55′ Zauli, 61′ Maniero, 69′ Martusciello

PALERMO: Santoni, Mutarelli, Nastase, A. Lucarelli, Accardi, Asta (80′ Santana), Di Donato, Codrea, Morrone (72′ Di Napoli), Zauli, Maniero. A disposizione: Sicignano, Ferri, Brevi, Pestrin, La Grotteria. Allenatore: Sonetti

CATANIA: Castellazzi, De Martis, S. Monaco, Kyriazis, Zeoli, Cordone, Gatti (73′ Del Grosso), Colasante, Martusciello (87′ Pignotti), Oliveira (90′ Possanzini), Taldo. A disposizione: Sansonetti, G. Monaco, Fini, Sedivec. Allenatore: Guerini

ARBITRO: Bolognino di Milano

AMMONITI: Mutarelli, Nastase, Accardi, Colasante e Gatti

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***