NICOLOSI: “Proposta Tacopina? Sono fiducioso. Se ognuno effettuasse gli aumenti di capitale necessari…”

2
2641

Gaetano Nicolosi, azionista di maggioranza all’interno della Sigi, ai microfoni di Antenna Uno Notizie confida nella ricezione di una nuova proposta di Joe Tacopina per il passaggio di consegne:

“Noi pensavamo di comprare una società con 50milioni di debiti e in realtà ne abbiamo trovati ben 65. Per cause non dipese da noi è passato veramente tanto tempo senza avere ad oggi nessuna risposta certa e definitiva da parte del comune di Mascalucia e dell’Ufficio delle Entrate, questo ritardo mette in seria difficoltà la possibilità di poter iscrivere la squadra al nuovo campionato ed ha messo paura anche ad un veterano come Joe Tacopina, e per lui nutro molta stima. Anche se il primo contratto è stato annullato, come da lui stesso dichiarato, sono fiducioso nel ricevere una nuova proposta. La situazione finanziaria della SIGI non sarebbe male se ognuno di noi contribuisse ad effettuare gli aumenti di capitale necessari e non stando nella speranza dei soliti due, perché non si può pensare di acquistare e gestire una società calcistica come il Calcio Catania con qualche decina di migliaia di euro, con in più la totale assenza di incassi dagli introiti del botteghino e da Torre del Grifo, causa pandemia”.

===>>> TACOPINA: offerta inviata a Sigi

 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

2 COMMENTI

  1. Speriamo bene,tutti i catanesi sono fiduciosi,ma basterà?i Intanto questo calcio senza pubblico,senz.anima ,senza valori fatto solo di giocatori ricchi sfondati ed ignorantoni sta per celebrare ,nella prossima stagione,gli incontri tra due realtà di grandi aree metropolitane…Empoli e Sassuolo (sic!!).Un calcio da voltastomaco!

  2. beh in una società come il Catania, i soci dovrebbero versare una quota congrua…non esiste che un paio di loro escono i milioni e gli altri qualche migliaio di euro..mi sembra ovvio!

Comments are closed.