CATANIA FEMMINILE: il percorso netto delle rossazzurre certifica la validità del progetto

0
350
foto calciocatania.it

La promozione in Serie C del Calcio Catania femminile rappresenta un’altra pagina da ricordare della storia dello sport catanese. Le ragazze allenate da mister Giuseppe Scuto hanno festeggiato domenica pomeriggio l’ambito traguardo battendo 7-1 il Brolo nella finale regionale disputata al Comunale di Santa Teresa di Riva (ME). Una favola a lieto fine che ha visto le rossazzurre dapprima superare in scioltezza la prima fase per poi avere la meglio nel triangolare semifinale con il Santa Lucia Siracusa e le peloritane dell’UniMe. È stato il degno epilogo di una stagione fantastica, in cui sono culminati tutti gli sforzi e la passione messa in campo dal dirigente Massimiliano Borbone e dal responsabile tecnico Giuseppe Scuto, alla quinta finale regionale vinta da allenatore.

È stato il giusto premio per la validità del progetto messo in atto dal Calcio Catania, che appena un anno fa mise in moto l’attività femminile assorbendo tecnici e giocatrici provenienti dalla “defunta” Sicula Leonzio Women. La partecipazione al campionato di Eccellenza regionale ha rappresentato una ripartenza dal basso con l’obiettivo di tornare ben presto a calcare palcoscenici più importanti. Nelle ultime stagioni il calcio femminile a Catania ha vissuto momenti travagliati, con l’attività dell’A.S.D. Catania Calcio Femminile confluita nella Sicula Leonzio Women dopo anni di partecipazioni ai tornei di Serie B e Serie C. L’approdo nel terzo livello del calcio femminile rappresenta senz’altro una conquista degna di nota, auspicando che si tratti di un punto di partenza verso traguardi più ambiziosi per una città che ha vissuto l’epopea della Jolly Componibili campione d’Italia nel 1978.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***