PINO: debutto tanto atteso, sognando nuove opportunità con la maglia del Catania

0
574

La realizzazione di Torre del Grifo ha consentito al Calcio Catania di modificare il proprio modus operandi focalizzandosi in maniera un pò più incisiva sul settore giovanile. Di fatto il progetto tecnico del club di Via Magenta era quello di migliorare lo scouting, soprattutto a livello locale, scovando giovani talenti da valorizzare e successivamente rivendere a buon prezzo. Nonostante le varie vicissitudini societarie che nell’ultimo decennio si sono abbattute sulla matricola 11700, il centro sportivo del Catania ha continuato a sfornare giovani prospetti che però, a causa della difficile situazione economica del club o di scelte dirigenziali poco lungimiranti, non sempre hanno portato grossi introiti.

Tra i potenziali giocatori di valore usciti dalla Primavera rossazzurra, uno di questi è inserito nella rosa del Catania. Il diciannovenne Salvatore Simone Pino, come altri suoi precedessori ed alcuni compagni di squadra, è un figlio del vulcano e proprio per questa ragione per il classe ‘02 la maglia rossazzurra viene indossata come se fosse una seconda pelle. Dopo la formativa esperienza nella Primavera della Lazio (3 presenze complessive tra campionato e coppa nel torneo 20/21) da quest’anno il difensore centrale fa nuovamente parte dell’organico rossazzurro, rimanendo in pianta stabile all’interno del roster della Prima Squadra. Tante convocazioni per lui, anche in passato. Finalmente si è concretizzato il tanto atteso debutto in gare ufficiali contro il Monterosi. Vista la giovane età e la delicata situazione vissuta dal Catania, per il numero 2 potrebbe esserci tempo e modo per mettersi ulteriormente in mostra e ritagliarsi maggiore spazio nel prossimo futuro. A patto di continuare a lavorare sempre più duramente in allenamento e carpendo quanti più consigli possibili dagli elementi più esperti.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***