ESERCIZIO PROVVISORIO: clima di attesa e speranza, si va avanti in ottica 11 febbraio

0
706

Il tempo scorre, la tensione aumenta tra i tifosi, lo staff tecnico e la direzione sportiva del Catania. Per i Curatori, in funzione dell’esercizio provvisorio, si avvicina il momento di rendicontare al Giudice delegato l’attività, procedura che dovrà essere ripetuta ogni dieci giorni. I riflettori però sono puntati sull’11 febbraio, data entro il quale scadrà il termine per il deposito delle offerte legate al bando per la cessione del ramo d’azienda sportivo. Lo stesso giorno, alle ore 16.00, si procederà all’apertura delle buste e all’eventuale asta.

Ma c’è il rischio che il Catania non arrivi nemmeno alla scadenza del bando? Secondo informazioni raccolte da TuttoCalcioCatania.com, al di là del rendiconto periodico al Giudice delegato l’esercizio provvisorio è garantito fino al 28 febbraio. Puntando forte sulla vendita competitiva, con l’auspicio che si presentino soggetti realmente interessati al titolo sportivo del Catania e con intenzioni serie d’investire. Rispettando la base d’asta di un milione e dimostrando di possedere le credenziali per ottemperare al pagamento del debito sportivo che ammonta a circa 3 milioni. Il telefono dei Curatori squilla, non manca chi chiede informazioni in ottica bando. Non resta che aspettare e sperare in una rinascita dell’Elefante.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.