LA GAZZETTA DELLO SPORT: “Speranze concrete che il Catania possa, prima o poi, tornare a Torre del Grifo”

0
2637

L’articolo riportato è uno stralcio dell’originale, non volto a sostituirsi a questo, pertanto invitiamo ad approfondire i contenuti presenti acquistando il giornale ‘La Gazzetta dello Sport’ in rassegna

Il calcio ha la precedenza con tutte le procedure per l’iscrizione e l’ufficializzazione dell’organigramma, ma la questione Torre del Grifo ricopre un’importanza strategica. Il progetto dell’attività del gruppo Pelligra va di pari passo con quella agonistica e che deve avere una base davvero solida. Torre del Grifo è la struttura ideale ma il ritiro precampionato non verrà sostenuto all’interno della struttura. “Lo ha fatto intendere lo stesso Scibilia quando ha specificato che i campi all’interno «sono abbandonati da tre mesi e bisogna renderli utilizzabili al 100%», dunque sarebbe problematico sistemarli in tempo per la preparazione estiva ormai alle porte”.

Ross Pelligra ha visitato personalmente l’impianto, consapevole che le potenzialità della struttura sono enormi. Enormi si presentano “anche le attuali spese di manutenzione, le utenze da sostenere fra gas, luce, tutto l’impianto di piscine, palestra e Spa, dell’albergo. L’affare c’è, ma anche le rate di mutuo da pagare al Credito Sportivo. La cifra supera i 14 milioni”. Il Village sarebbe anche la sede ottimale per i giocatori del vivaio e la squadra femminile, scesi in campo proprio lunedì nel contesto di una “festa di ragazzi che a Pelligra è rimasta particolarmente a cuore, avendo sempre puntualizzato di voler privilegiare il lavoro di base incentrato sulla crescita del vivaio”. Le speranze che il Catania possa prima o poi tornare a Torre del Grifo sono concrete.

===>>> TORRE DEL GRIFO: procedura fallimentare, prima udienza il 4 ottobre

 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***