LA GAZZETTA DELLO SPORT: “La rinascita del Catania tra sicilianità e nuove speranze”

0
893

L’articolo riportato è uno stralcio dell’originale, non volto a sostituirsi a questo, pertanto invitiamo ad approfondire i contenuti presenti acquistando il giornale ‘La Gazzetta dello Sport’ in rassegna

Nomi importanti per il rilancio, vedi Giuseppe Giovinco, proveniente dal Taranto con cui ha realizzato 9 reti in Serie C e, per la D, “rappresenta un autentico privilegio poterlo annoverare in squadra”. Ma l’edizione locale del quotidiano rimarca soprattutto il concetto di “sicilianità” per il Catania che sta nascendo. Tantissimi catanesi come il difensore Simone Pino vestiranno la casacca rossazzurra, ventenne difensore centrale e “uno dei frutti migliori del fiorente vivaio del Calcio Catania” che l’anno scorso ha pure gioito giocando qualche gara tra i professionisti.

Vengono citati anche Marco Palermo (ottima esperienza in terza serie), Giulio Frisenna (classe 2002), “che ha fatto la trafila nel settore giovanile rossazzurro curato da Giovanni Pulvirenti”, ed il forte terzino ex Triestina Francesco Rapisarda. «Sono orgoglioso di far parte di questa famiglia, finalmente dopo tantissimi anni sono riuscito a tornare nella mia Catania, spero di contribuire alla rinascita della squadra della mia città. Aspetto tanti tifosi allo stadio, forza Catania», le parole di quest’ultimo.

Ciccio Lodi, invece, non è catanese ma il Catania ce l’ha nel sangue e torna per la quarta volta ai piedi dell’Etna. «Questa volta è molto più importante delle altre, poichè è la rinascita del Calcio Catania, mi auguro che con l’aiuto di tutti si possa gioire presto e abbandonare queste categorie, non confacenti al blasone di Catania», le parole del centrocampista evidenziate. Spazio, inoltre, al centrocampista cresciuto nello Spezia Alessandro Russotto, classe 2002 nativo di Mazara del Vallo che proviene da una buona stagione con la maglia dell’Altamura.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***