LA SICILIA: “Giarre, fine prevedibile dopo il caso Catania”

0
2438

L’articolo riportato è uno stralcio dell’originale, non volto a sostituirsi a questo, pertanto invitiamo ad approfondire i contenuti presenti acquistando il giornale ‘La Sicilia’ in rassegna

Una fine prevedibile visto il caso Catania di qualche tempo prima. Il giorno dopo, a Giarre, è “un tutti contro tutti che si rinnova sui social” dopo l’esclusione della società gialloblu dal prossimo campionato di Serie D. “Soprattutto le invettive hanno come destinatario Benedetto Mancini”. Tanti gli interrogativi in proposito.

Ad esempio il quotidiano si chiede “come mai Mancini è così sfortunato da arrivare sempre tardi? Perchè si imbarca in situazioni difficili? Perchè il Giarre si è ridotto così male da dover passare la mano? Perchè gli amministratori hanno accolto Mancini in pompa magna a Palazzo, pur sapendo del precedente catanese? Perchè si sono fatti fotografare con lui stringendo mani, posando in modo trionfale?”. E ancora: “Che sfortunato, Mancini. Lo sono altrettanto – anzi di più – i tifosi, amministratori e giocatori che vengono toccati dal suo sguardo o dal suo iniziale interesse. Che sfortuna se i soldi ci sono e devono transitare da conti esteri”. I tifosi organizzati scrivono: “Meglio ripartire da zero”. “Con dignitrà e senza affidarsi al ‘cazzaro’ di turno”, conclude il quotidiano.

===>>> SERIE D: Giarre, il TAR del Lazio sospende il provvedimento di bocciatura. E adesso?

 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***