VERSO CATANIA – SAN LUCA: probabili formazioni. Confermatissimo Bethers, chance per Giovinco?

0
1242

Centrato l’obiettivo di partire subito col piede giusto, adesso il Catania si prepara al primo appuntamento casalingo della stagione inseguendo la seconda vittoria consecutiva in campionato, per non vanificare quanto di eccellente evidenziato a Ragusa. Avversario il San Luca guidato da Francesco Cozza (si ricordano sfide significative da calciatore col Catania…) che proverà a riscattare il ko interno con la Vibonese, attraverso un 4-3-3 dinamico e solido.

I calabresi hanno già manifestato entusiasmo al pensiero di calcare l’erba del Massimino. Partita che si giocherà sotto lo sguardo attento e fiero di Ross Pelligra, il quale è già a Catania ed è stato accolto con il resto della squadra rossazzurra in Arcivescovado da Sua Eccellenza Reverendissima Monsignor Luigi Renna. In tanti saranno presenti sugli spalti per assistere ad un match di Serie D ma che, per la cornice di pubblico preannunciata (12/13mila spettatori se non di più), sembra un incontro di ben altra categoria. E il Catania ci tiene a regalare una serata di festa a Pelligra ed al suo popolo.

Mister Giovanni Ferraro ha ricevuto notizie confortanti in relazione ai recuperi di Alessandro Russotto, Bani, Buffa e Forchignone. Un pò meno per quanto riguarda le defezioni di Pino, Di Grazia, Scognamiglio, Chinnici e Litteri. Le loro condizioni fisiche saranno valutate in ottica Licata. In ogni caso la rosa è composta da tanti elementi di qualità e, pertanto, non sarà un problema colmare le assenze.

4-3-3? 4-2-3-1? Soluzioni, entrambe, ben considerate da Ferraro. L’ex allenatore del Giugliano sembrerebbe più orientanto alla riproposizione del sistema di gioco già adottato a Ragusa con successo. In questo caso troverebbe spazio dall’inizio Francesco Lodi, leader tecnico e carismatico di questa squadra che si è reso immediatamente protagonista all’esordio in terra ragusana siglando anche il primo gol del Catania SSD. Rizzo e Vitale dovrebbero agire a supporto, ma la mediana del campo include tante soluzioni alternative da non scartare assolutamente come Bani e Palermo, oppure i giovani Buffa e Alessandro Russotto, tenendo conto che gli Under sono di fondamentale importanza a norma di regolamento

Vedremo se verrà confermata la linea difensiva schierata all’Aldo Campo con Rapisarda, Somma, Lorenzini e Castellini. Di sicuro a difendere i pali sarà Bethers, come preannunciato dallo stesso Ferraro nella conferenza stampa pre gara. Tanta curiosità in attacco, reparto ricco di qualità, tecnica, fisicità e fantasia. Stavolta potrebbe esserci spazio dal 1′ per uno scalpitante Giovinco, con Chiarella e Sarao che completerebbero il settore avanzato. Ma occhio anche alle ipotesi De Luca, Jefferson, Forchignone (al rientro dall’infortunio) e Andrea Russotto, quest’ultimo diventato per la seconda volta papà e desideroso di dedicare un gol alla piccola Mia. 

Dirigerà l’incontro il signor Giuseppe Maria Manzo (Torre Annunziata), coadiuvato dagli assistenti Matteo Gentile (Isernia) e Domenico Lombardi (Chieti). La partita sarà visibile, per tutti i residenti in Sicilia, gratuitamente in diretta esclusiva su Telecolorcanale 11 del digitale terrestre. E’ stata anche ufficializzata nelle ultime ore la trasmissione in live streaming dell’evento, dando l’opportunità anche a chi risiede fuori Sicilia di assistere al match, ma a pagamento

PROBABILI FORMAZIONI

CATANIA (4-3-3): Bethers; Rapisarda, Somma, Lorenzini, Castellini; Rizzo, Lodi, Vitale; Chiarella, Sarao, Giovinco.

SAN LUCA (4-3-3): Antonino; Nemia, Fiumara, Spinaci, Greco; Augustin, Pelle, Signorelli; Giampaolo, Carbone, Leveque.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***