EX ROSSAZZURRI – Gaucci: “Il calcio la mia vita. Rispetto a papà cerco di appoggiare gli allenatori…”

0
805

Presidente del Catania che ottenne la tanto attesa promozione in Serie B 21 anni fa dopo avere vinto la doppia finale playoff infuocata col Taranto, Riccardo Gaucci è oggi il patron della rinata Assisi Calcio 2023, militante in Seconda Categoria. Ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Assisi Sport, soffermandosi anche sulla propria carriera ed il papà Luciano, scomparso nel 2020:

“Io ci sono nato nel calcio, da quando avevo 12 anni sono stato dietro a mio padre. Poi l’esperienza all’estero a Malta e nella Primavera del Perugia vincendo due scudetti. Sono stato anche presidente del Catania e ho avuto molte esperienze anche nel mondo del calcio a 5. E’ sempre stata un pò la mia vita. Dopo sei anni di Malta – con il Floriana ho vinto il campionato dopo 27 anni qualificandoci prima per la Champions League e poi per l’Europa League – ho deciso di smettere per un pò ma poi è capitata quest’avventura con l’Assisi e non me la sono lasciata scappare. Parliamo di una città conosciuta, tra le dieci più importanti in Italia”.

“Cosa c’è di mio padre in me? Il non voler mai perdere, trovare sempre una motivazione in più ogni domenica anche se non è facile. Forse cercherò di migliorare rispetto a mio padre il fatto di non esonerare gli allenatori, ma anzi di appoggiarli. La vicinanza della società all’allenatore può solo far bene alla squadra”. A proposito di tecnici esonerati nella gestione Gaucci, ricordiamo anche a Catania i numerosi cambi in panchina. Da Ivo Iaconi, Aldo Ammazzalorso a Pietro Vierchowod, passando per Ciccio Graziani, John Toshack, Edoardo Reja e Vincenzo Guerini.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***