PADOVA-CATANIA: la sfida mancata di Lucarelli, grande ex biancoscudato

0
609
foto Catania FC

Non è andata nel migliore dei modi la terza esperienza di Cristiano Lucarelli sulla panchina del Catania. La società rossazzurra aveva puntato a novembre sul ritorno del tecnico livornese per provare a risollevare le sorti della squadra in campionato. Nei mesi successivi, fatale a Lucarelli fu la disastrosa trasferta di Avellino: il 5-2 maturato in terra irpina suggerì alla dirigenza di interrompere il rapporto professionale con l’ex allenatore della Ternana, affidando la conduzione tecnica della prima squadra a Michele Zeoli.

Martedì sera Lucarelli avrebbe vissuto una gara da ex particolarmente atteso, dopo avere conquistato l’approdo in finale di Coppa Italia a seguito dell’eliminazione del Rimini, ribaltando al “Massimino” l’1-0 dell’andata. Nella stagione 1996/97, infatti, un giovane Lucarelli vestì proprio la maglia biancoscudata, in Serie B, rivelandosi il migliore marcatore tra le fila del Padova con 14 reti all’attivo. Il cartellino di Lucarelli apparteneva al Parma, che lo cedette in prestito ai padovani, i quali terminarono il campionato cadetto all’undicesimo posto. Curiosità: in quel Padova militavano Massimiliano Allegri (oggi allenatore della Juventus) e Walter Zenga (che in seguito avrebbe allenato il Catania).

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***