STAMPA LOCALE – Lo Porto: “Anche se in modo rocambolesco, l’arrivo ai playoff significa avere comunque un Catania competitivo”

0
1053

Riportiamo alcune considerazioni di Daniele Lo Porto, giornalista del ‘Giornale di Sicilia’ e presidente dell’Unione Stampa Sportiva Italiana di Catania, nel corso di ‘Calcionate – I Commenti in Casa RossAzzurra’, su Globus Television:

“La partita Catania-Benevento ha confermato il campionato incomprensibile, inimmaginabile del Catania ponendo obiettivi assolutamente contraddittori, i playout da una parte, i playoff dall’altra e credo che il Catania come impegno, determinazione e carattere abbia giocato una partita vera contro un Benevento che con passaggi di prima si proponeva con grandissima velocità. Situazione di ansia ed estrema sofferenza vissuta dai tifosi nei 6 interminabili minuti di recupero, ma è stato un bel Catania”.

“All’interno del percorso dei playoff, in considerazione del campionato del Catania, è assolutamente immaginabile che possa accadere di tutto sia in senso positivo che negativo. Ai playoff abbiamo visto sempre negli ultimi anni un Catania che ci arrivava sull’orlo di una crisi di nervi, stanchezza fisica e psicologica, adesso vedremo cosa succederà alla squadra ricompattandosi con giocatori arrivati a gennaio che hanno rivalutato quello che era un mercato troppo ampio. Cianci è stato tra i più continuativi, Cicerelli straordinario nelle ultime gare. Cianci dimosta di essere un attaccante in forma e ha realizzato un bellissimo gol contro il Benevento, nel secondo tentativo concludendo al volo di sinistro non era facile girare la palla in rete”.

“Con tutta la prudenza del caso, un pò di ottimismo ce lo possiamo permettere. Anche se in modo rocambolesco, l’essere arrivati ai playoff significa aver avuto comunque una squadra competitiva. Non sottovaluterei il risultato della Coppa Italia, torneo sottostimato da tutti; il Catania negli anni scorsi, sbagliando, non ha mai dedicato particolare attenzione a questa competizione, quest’anno si è ritrovato a vincere una Coppa contro un avversario assolutamente da non sottovalutare e non addomesticabile”.

“Ora c’è l’opportunità di raggiungere un obiettivo che un mese fa era inimmaginabile. Sono ragazzi che hanno tanta carriera davanti e tante possibilità per passare una lunghissima estate con la famiglia, con le fidanzate ed i figli. Chiedere responsabilità e sacrifici a loro per primi in questo momento credo sia assolutamente scontato e necessario“.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***