FURLAN: dedica al “guerriero” Giovanni Custodero

0
593
foto La Gazzetta del Mezzogiorno

“Non posso dedicare la vittoria perchè non è arrivata, ma ci tengo a fare una dedica della mia prestazione ad un ragazzo che ho conosciuto quando giocavo a Monopoli proprio durante una gara contro la Virtus e che purtroppo ha perso la sua sfida contro una malattia. A Giovanni mando un saluto per quanto possibile, spero gli arrivi”.

Con queste parole l’estremo difensore del Catania Jacopo Furlan ha rivolto una dedica a Giovanni Custodero, ex portiere di calcio a cinque spentosi all’età di 27 anni che qualche giorno fa aveva annunciato sul web la scelta di sottoporsi alla sedazione terminale per non soffrire più a causa dei dolori che il cancro gli stava provocando. Tutto ebbe inizio con un problema alla caviglia nel 2015, mentre giocava a calcio. Purtroppo gli fu diagnosticata una rara forma di sarcoma osseo in stadio avanzato. Il cancro ha costretto il brindisino all’amputazione della gamba sinistra, nuovi interventi chirurgici, sedute di chemio e radioterapia, ma il tumore si è esteso in altre parti del corpo. Dopo quattro anni il cuore di Giovanni ha smesso di battere, ma la sua battaglia diventa simbolo di speranza per tutti.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***